Preferenze globali di Red Hat

Esplora

Scopri le novità dei clienti Red Hat di tutto il mondo:

Comunicati stampa

Dettagli sull'azienda

Include informazioni specifiche su Red Hat, nonché immagini e video che potrai inserire nei tuoi contenuti.

Esplora

Riferimenti per media e analisti

The News

Filtri

Chiudi

Iscriviti alla newsletter aziendale di Red Hat

Iscriviti a Red Hat Shares per scoprire il nostro punto di vista sulle nuove tecnologie, sul software open source e sulle notizie recenti.

Rassegna stampa

In esclusiva da CRN: Il CEO di Red Hat afferma che le nuove tecnologie open source faranno salire le vendite fino a 5 miliardi di dollari
CRN - 4 aprile 2016
Nella sua intervista con CRN, Jim Whitehurst, CEO di Red Hat, ha dichiarato che saranno le tecnologie open source di nuova generazione, in particolare i container Docker e il sistema operativo cloud OpenStack, a proiettare Red Hat nel futuro e a permettere ai partner di crescere. "Il nostro prossimo passo sarà la scelta dell'open source come tecnologia predefinita", ha affermato Whitehurst. "Il nostro compito è renderla fruibile per le aziende clienti". Secondo il CEO, oggi l'innovazione avviene soprattutto nell'ambiente open source, poiché gli sviluppatori si avvalgono del contributo di vaste community e di collaboratori con competenze varie. "Prima si trattava di aiutare [i clienti] a ridurre i costi. Ora il compito principale affidato alla tecnologia open source è quello di creare nuove architetture", sostiene Whitehurst.
A costo zero: Red Hat offre gratuitamente RHEL [Red Hat Enterprise Linux] agli sviluppatori
InfoWorld - 1° aprile 2016
Il grande successo di Red Hat, azienda open source, è testimoniato da un fatturato pari a 2 miliardi di dollari. Grazie a questo risultato, Red Hat ha potuto fare una scelta senza precedenti: offrire gratuitamente Red Hat Enterprise Linux, il suo prodotto di punta, a tutti gli sviluppatori che ne fanno richiesta. Basta effettuare la registrazione a Red Hat fornendo un indirizzo e-mail e qualche informazione di contatto. In questo modo, gli sviluppatori riceveranno una sottoscrizione completa a RHEL [Red Hat Enterprise Linux], sebbene senza supporto tecnico e non utilizzabile in ambiente di produzione.
Red Hat: opportunità per la formazione DevOps
Channelnomics - 7 aprile 2015
In passato, alcuni partner di canale si sono lasciati sfuggire sottoscrizioni a offerte formative. Tuttavia, secondo Ken Goetz, VP of Worldwide Training Services di Red Hat, fino al 70% delle vendite di sottoscrizioni a offerte Learning-as-a-Service viene generato tramite partner di canale, e la percentuale aumenta se si parla di DevOps. Goez ritiene che il modello di sottoscrizione a proposte formative offra opportunità "smisurate" per la diffusione delle tecnologie di Red Hat e per i partner commerciali. "In questo modo i clienti restano fedeli al nostro marchio, favorendo la nostra espansione, la diffusione delle nostre soluzioni, e anche i nostri partner", ha spiegato Goetz, aggiungendo che la metodologia DevOps è un settore particolarmente interessante per i partner, poiché crea competenze molto richieste nell'attuale mercato del lavoro.
Red Hat, Inc. resta al passo coi tempi, superando le difficoltà del settore tecnologico
The Motley Fool - 28 marzo 2016
Red Hat, pioniere del software open source, ha soddisfatto e superato le aspettative degli analisti: è la prima azienda open source ad aver registrato vendite pari a 2 miliardi di dollari in un anno. È un risultato importante, considerando che Red Hat ha superato la soglia di un miliardo di dollari solo quattro anni fa e che, da allora, ha raddoppiato le vendite. [Frank] Calderoni [CFO di Red Hat], ha spiegato che, in generale, gli investimenti nei prodotti tecnologici si stanno spostando in modo massiccio dalle soluzioni proprietarie tradizionali verso il cloud e il software open source. Le soluzioni open source, inizialmente adottate da pochi e in via sperimentale, si stanno ormai diffondendo. Per questo, Red Hat si trova in una posizione di vantaggio sul mercato.
Eurotech e Red Hat collaborano per implementare l'IoT in modo più sicuro e scalabile
L'IoT oggi - 2 marzo 2016
Red Hat, provider di soluzioni open source, ed Eurotech, azienda che offre piattaforme M2M (Machine-to-machine) e soluzioni IoT (Internet of Things), hanno annunciato la loro collaborazione. L'obiettivo comune è semplificare l'integrazione e velocizzare l'implementazione dei progetti nell'IoT. Le tecnologie di Eurotech e Red Hat sono pensate per risolvere i problemi di scalabilità, latenza delle prestazioni, affidabilità e sicurezza, tipici delle complesse implementazioni IoT. L'unione dei prodotti e dell'esperienza di Red Hat ed Eurotech offre dinamici servizi per la gestione di dati, dispositivi e applicazioni integrate. I clienti avranno così la possibilità di integrare le risorse esistenti con l'ambiente IT e con le applicazioni mobili, in maniera più efficiente.
Perché Microsoft ha iniziato ad apprezzare l'open source
ComputerWorld - 2 marzo 2016
"Quindici anni fa, il modello di business di molte aziende open source che generano profitti attraverso il software, non rifletteva gli obiettivi di Microsoft", sottolinea [il dirigente Microsoft Mark] Hill. "Non era compatibile con il nostro modello di business". Che cosa è cambiato da allora? Nel tempo, Microsoft ha spostato l'attenzione dalle licenze proprietarie alla fornitura di servizi ai clienti. Tutto si è trasformato con l'avvento del cloud. Il cloud ci consente di offrire ai clienti sia servizi correlati al software Microsoft tradizionale che servizi per soluzioni open source". Cambiando atteggiamento, Microsoft ha creato nuove opportunità come, ad esempio, la partnership con Red Hat, che pochi avrebbero potuto prevedere qualche anno fa. "Microsoft si avvale di ingegneri Red Hat e Azure per il supporto backend. È una situazione unica nel suo genere, che non si verifica presso AWS [Amazon Web Services], Google o nessun altro provider cloud".

Social media

Partecipa alle discussioni