Resources

Case study

L'aeroporto di Amsterdam-Schiphol realizza un cloud Agile con Red Hat

Per migliorare l'esperienza dei passeggeri e diventare l'aeroporto digitale migliore del mondo, l'aeroporto di Amsterdam-Schiphol ha deciso di trasferire sul cloud molti dei suoi sistemi IT, per offrire servizi più flessibili, sicuri ed efficienti. Per questa transizione, l'aeroporto ha scelto di eseguire il deployment di Red Hat OpenShift come base per il proprio ambiente cloud ibrido, supportato da Red Hat Gluster Storage, Red Hat JBoss Middleware e altri prodotti Red Hat, al fine di accelerare lo sviluppo e il deployment, e per migliorare la gestione delle API (Application Programming Interface). Con l'aiuto di Red Hat Consulting, l'aeroporto ha eseguito il deployment di OpenShift Dedicated in soli 10 giorni. Il nuovo ambiente supporta processi self-service secondo la metodologia agile, e l'assenza del monopolio del fornitore permette all'aeroporto di sviluppare ed eseguire il deployment di nuovi servizi rivolti al cliente in modo rapido ed efficiente.

Dettagli