Red Hat ti dà il benvenuto

Visualizza gli eventi nella tua zona

Scopri le novità dei clienti Red Hat di tutto il mondo:

Storia di successo

Bayer Business Services riduce i costi e migliora le prestazioni

Bayer Business Services, il centro di competenza globale del Gruppo Bayer per i servizi IT e di business, cercava un modo per ridurre i costi mantenendo la qualità dell'infrastruttura SAP mission-critical. Bayer ha scelto di effettuare la migrazione da AIX, un sistema operativo UNIX proprietario, a Red Hat® Enterprise Linux® e ha sostituito i server IBM su cui veniva eseguito il software proprietario con server x86 standard. Con questo doppio approccio alla soluzione, Bayer Business Services ha migliorato le prestazioni a fronte di un costo totale di proprietà (TCO) sensibilmente ridotto.

Cliente dal

2006

Leverkusen, Germania

Settore tecnologico

Obiettivo

Aggiornare l'infrastruttura IT obsoleta, ridurre i costi e offrire soluzioni IT innovative alle filiali del Gruppo Bayer di tutto il mondo.

Hardware

  • 50 server HP in rack con vari livelli di prestazioni

La nostra attenzione si focalizza sulla soluzione nel suo insieme, ma il sistema operativo è un fattore di grande importanza per il suo successo complessivo. Red Hat Enterprise Linux offre la stabilità, la flessibilità e le prestazioni necessarie per la nuova generazione di applicazioni informatiche.

Sven Meissner, Linux Operation Manager di Bayer Business Services a Leverkusen, Germania

Un bisogno crescente di efficienza nel settore IT

Pagare un premio per l'hardware proprietario e le licenze software un tempo sembrava necessario per poter ottenere livelli superiori di prestazioni. Ormai da anni i reparti IT possono accedere in modo indiscusso a un ampio numero di risorse. Oggi i reparti IT e i fornitori di servizi IT mirano ad analizzare a fondo i propri risultati e a riconsiderare i data center per individuare potenziali vie di risparmio.

Un'infrastruttura obsoleta

Bayer Business Services, il centro di competenza globale del Gruppo Bayer per i servizi IT e di business, ha affrontato un percorso analogo. Qualche anno fa il centro ha iniziato a massimizzare l'efficienza e i risparmi tramite il consolidamento e la virtualizzazione. Il centro IT di Bayer desiderava riallineare l'infrastruttura esistente, ormai in uso da dieci anni. Applicazioni SAP fondamentali venivano eseguite sui server proprietari con il sistema operativo UNIX AIX, ormai al termine del suo ciclo di vita.

L'infrastruttura IT di Bayer guarda al futuro

Oltre a ridurre i costi, Bayer Business Services intendeva continuare a fornire soluzioni innovative alle controllare Bayer. Quindi, dopo oltre un decennio di utilizzo di applicazioni SAP su un sistema operativo proprietario (AIX su server IBM), Bayer ha deciso di implementare una soluzione già predisposta per potenziamenti futuri. Questa decisione si traduceva nella scelta di server x86 con Red Hat Enterprise Linux.

I manager puntano a mantenere la qualità

"Gli obiettivi essenziali del progetto di migrazione sono due", ha affermato Sven Meissner, Linux Operation Manager in Bayer Business Services a Leverkusen. "Il primo è mantenere la qualità dell'infrastruttura e delle soluzioni e, dove possibile, aumentare l'affidabilità, la disponibilità e le prestazioni. Il secondo è la riduzione dei costi. Questi obiettivi vengono ottenuti sostituendo i server UNIX IBM AIX con server x86 e migrando tutti i sistemi SAP da AIX a Red Hat Enterprise Linux".

La possibilità di guardare oltre la tecnologia proprietaria

"Quando il sistema UNIX di IBM ha raggiunto il termine del ciclo di vita, si è presentata l'opportunità di sganciarsi del tutto dalle tecnologie proprietarie", ha spiegato Meissner. "La considerazione principale in questo caso è la riduzione dei costi, che incide su due categorie di attività generali: i costi di approvvigionamento e le spese ricorrenti per la manutenzione. I server X86 con Red Hat Enterprise Linux offrivano significativi risparmi sui costi".

Bayer trova in Red Hat un partner affidabile

Bayer Business Services usava già soluzioni open source su circa 300 server a supporto delle applicazioni di e-business. Questo ha permesso al centro IT di utilizzare l'esperienza interna maturata per il passaggio al sistema operativo server Red Hat Enterprise Linux. "Il sistema operativo si è rivelato incredibilmente stabile e affidabile in questi anni e Red Hat è sempre stato un partner totalmente affidabile, professionale e collaborativo", ha affermato Meissner.

Bayer si prepara alla nuova generazione IT

La migrazione è iniziata nell'ottobre del 2009 e il team si è occupato dapprima dei sistemi a minore criticità. Una volta completata la fase iniziale, è stata introdotta la serie di sistemi SAP che richiedevano processori a sei core o a dieci core per ottenere le stesse prestazioni SAPS (SAP Application Performance Standard) dei precedenti server AIX.

Le prestazioni venivano misurate con SAPS. Si tratta di un indicatore che deriva da un Benchmark SD (Sales and Distribution) e che esegue una serie di passaggi di elaborazione nel modulo SD del sistema SAP. Un valore di 100 SAPS equivale a 2.000 righe di ordine completamente elaborate in un'ora in una data configurazione.

Potenza di elaborazione garantita

Uno dei sistemi con le prestazioni migliori è un server HP-DL580-G7. Questo sistema in rack è dotato di quattro CPU (ognuna con dieci core del processore) e 1 TB di RAM ed esegue VMware vSphere 5 oltre a Red Hat Enterprise Linux. Con tutta questa potenza, il sistema è in grado di raggiungere circa 42.000 SAPS. Questo indicatore riveste un'importanza cruciale nel calcolo delle funzioni disponibili, dato che le Business Unit del Gruppo Bayer continuano ad utilizzare SAPS come unità di misura della potenza di elaborazione richiesta.

Garanzia di stabilità e flessibilità

"La nostra attenzione si focalizza sulla soluzione nel suo insieme, ma il sistema operativo è un fattore di grande importanza per il suo successo complessivo. Red Hat Enterprise Linux offre la stabilità, la flessibilità e le prestazioni necessarie per la nuova generazione di applicazioni informatiche", ha affermato Meissner.

Ulteriori informazioni