Red Hat ti dà il benvenuto

Visualizza gli eventi nella tua zona

Scopri le novità dei clienti Red Hat di tutto il mondo:

Storia di successo

Società creditizia indiana realizza una piattaforma per la crescita aziendale

Il Credit Information Bureau (India) Limited (CIBIL) fornisce relazioni creditizie che aiutano i creditori a valutare e approvare le richieste di prestiti. La crescita aziendale di CIBIL era ostacolata da un'infrastruttura IT che costringeva ad aumentare il numero di server per poter introdurre nuove applicazioni IT. Scegliendo Red Hat® Enterprise Virtualization, l'azienda è riuscita a ottenere una piattaforma più flessibile e a ridurre i costi dell'hardware e di altre risorse.

Cliente dal

2012

Mumbai, India

Settore dei servizi finanziari

Obiettivo

Supportare la crescita e migliorare la flessibilità aziendale realizzando una piattaforma di virtualizzazione a prestazioni elevate

Hardware

  • Processore a doppio socket 10-Core Intel Xeon MP, 2267 Mhz

Con il costo totale di proprietà più basso della categoria, prestazioni e scalabilità eccellenti e un ampio ecosistema di hardware e software aziendali, Red Hat Enterprise Virtualization su server basati su processore Intel Xeon è la soluzione completa per creare una piattaforma di infrastruttura perfetta per il futuro.

Shiju Rawther, Vice President IT di Credit Information Bureau India Limited (CIBIL)

L'esigenza di CIBIL: una nuova strategia per supportare la crescita aziendale

Come prima e più grande società creditizia indiana, CIBIL ricopre un ruolo strategico nel sistema finanziario nazionale. I prodotti di CIBIL hanno dato luogo a miglioramenti significativi nelle modalità di gestione del credito in India, sia dalla parte dei creditori che dalla parte dei consumatori.

In quanto attore emergente nel panorama dei servizi finanziari indiani, CIBIL presenta requisiti di business che evolvono costantemente per far fronte alle esigenze variabili dei clienti, ossia dei creditori che valutano i prestiti e dei debitori che richiedono tali prestiti. "Le nostre principali applicazioni di valutazione e reportistica del credito sono fornite da Dun & Bradstreet e TransUnion" ha dichiarato Shiju Rawther, Vice President IT presso CIBIL. "Oltre a queste, abbiamo molte altre applicazioni di importanza critica per diverse unità aziendali."

Obiettivo: una piattaforma per nuove applicazioni

Nel datacenter di CIBIL erano ospitate diverse applicazioni d'importanza cruciale, ripartite in oltre 100 server. L'infrastruttura IT in uso, tuttavia, ostacolava la crescita dell'azienda. "Con l'espansione dell'azienda, si presentavano altri requisiti che richiedevano la realizzazione di nuove applicazioni IT" ha dichiarato Rawther. Con l'infrastruttura in uso, non era però possibile espandersi senza aggiungere altri server.

Un altro aspetto problematico era il tempo richiesto per la realizzazione di un'infrastruttura associata durante l'aggiunta di nuove applicazioni. "Abbiamo impiegato quasi due mesi per ordinare l'hardware fisico per le nuove applicazioni aziendali" ha spiegato Rawther. Come è prevedibile, i lunghi tempi di implementazione delle nuove applicazioni gravavano come una zavorra sull'agilità e sulla flessibilità operativa dell'azienda.

Per far fronte a una crescita costante e ai mutamenti delle esigenze aziendali, CIBIL aveva bisogno di una piattaforma di virtualizzazione che fosse stabile, scalabile, conveniente e a prestazioni elevate, in grado di supportare le applicazioni strategiche di una società creditizia.

CIBIL sceglie la piattaforma Red Hat per il massimo risparmio

Da un'indagine condotta sul costo totale di proprietà e sul ROI, l'azienda ha rilevato che Red Hat Enterprise Virtualization assicura il minor costo totale di proprietà della categoria. "La proposta di valore generale e i vantaggi delle soluzioni open source di Red Hat erano così convincenti che è risultato evidente per il team dirigenziale di CIBIL, i responsabili delle decisioni delle unità aziendali e gli utenti che questa soluzione offriva buone prospettive alla società" ha dichiarato Rawther.

L'implementazione di Red Hat Enterprise Virtualization è avvenuta in modo graduale. Nella fase iniziale, CIBIL ha trasferito nella soluzione l'ambiente User Acceptance Testing e alcune applicazioni secondarie. Il team IT ha quindi avuto la possibilità di virtualizzare un server per l'hosting di 15 macchine virtuali. "Nella prima fase, abbiamo potuto eliminare quattro macchine fisiche, ottenendo un risultato abbastanza significativo" ha detto Rawther.

Dopo la migrazione di varie applicazioni aziendali, CIBIL è passata alla seconda fase, nella quale le applicazioni aziendali strategiche sono state trasferite nella nuova piattaforma. "Grazie alla sicurezza acquisita dall'implementazione della soluzione di virtualizzazione di Red Hat, durante la seconda fase abbiamo eseguito la migrazione di alcune importanti applicazioni aziendali, incluse le applicazioni per Credit Bureau, sulla seconda macchina virtualizzata" ha detto Rawther. Sempre in questa fase sono stati soddisfatti i requisiti di altre 26 applicazioni aziendali. Dall'infrastruttura di CIBIL sono stati rimossi altri 4 server, mentre 18 macchine virtuali sono state trasferite in un solo server.

Un ROI eccezionale: 12,5 milioni di rupie

La piattaforma virtualizzata di CIBIL ha prodotto numerosi vantaggi:

  • Miglioramento dell'utilizzo dei server
  • Gestione semplificata
  • Taglio dei costi di hardware ed energia

Red Hat Enterprise Virtualization ha permesso a CIBIL di adattarsi tempestivamente al continuo cambiamento delle esigenze aziendali. L'azienda è riuscita a realizzare una piattaforma di produzione in meno di 48 ore, mentre in precedenza questa attività richiedeva quasi due mesi. "Red Hat Enterprise Virtualization ha aiutato la nostra azienda a diventare più flessibile" ha dichiarato Rawther.

Con Red Hat Enterprise Virtualization, CIBIL è riuscita a far fronte a un numero significativo di nuovi requisiti delle applicazioni, con un conseguente miglioramento della gestibilità e dell'analisi dei dati dei clienti. "Essendo scalabili, le soluzioni Red Hat sono in grado di soddisfare, dal punto di vista operativo, i requisiti crescenti correlati all'analisi dei dati della nostra azienda" ha aggiunto Rawther.

I risparmi ottenuti da CIBIL

I risparmi totali dell'azienda sono stati sorprendenti. Con un ingombro dei server assai inferiore, l'azienda ha conseguito una riduzione sostanziale dei costi correlati all'energia e agli hardware. "Non solo abbiamo eliminato otto macchine fisiche, ma grazie a Red Hat Enterprise Virtualization abbiamo soppresso anche la necessità di reperire 26 nuove macchine per soddisfare i nuovi requisiti" ha detto Rawther.

Sommando i risparmi relativi ai server, alla riduzione degli interventi di manutenzione e al minore consumo energetico per i requisiti di alimentazione e raffreddamento, la nuova piattaforma di virtualizzazione ha permesso a CIBIL di realizzare un ROI di circa 12,5 milioni di rupie.

"Con il costo totale di proprietà più basso della categoria, prestazioni e scalabilità eccellenti e un ampio ecosistema di hardware e software aziendale, Red Hat Enterprise Virtualization su server basati su processore Intel Xeon è la soluzione completa per creare una piattaforma di infrastruttura perfetta per il futuro" ha dichiarato Rawther.

Ulteriori informazioni