Preferenze globali di Red Hat

Esplora

Scopri le novità dei clienti Red Hat di tutto il mondo:

Storia di successo

Il caso Essar: aggiornare la sicurezza all'accesso per un portale di risorse umane

A supporto di una forza lavoro sempre più ampia, la multinazionale Essar ha deciso di aggiornare l'infrastruttura del proprio portale di risorse umane. Dopo l'esito positivo di un test Proof of Concept (POC), l'azienda ha deciso di sostituire la versione community del server Web Apache esistente con Red Hat® JBoss® Web Server. Il portale globale oggi offre un accesso protetto ai dati personali dei dipendenti e consente quindi la piena conformità dell'azienda alle normative in vigore, come ad esempio l'UK Data Protection Act del 1998. Facilità di manutenzione, configurazione e gestione sono le caratteristiche di Red Hat JBoss Web Server che consentono a Essar di ridurre i costi operativi.

Cliente dal

2013

Mumbai, India

Settore energia

Obiettivo

Rispettare le normative in materia di protezione dei dati offrendo un accesso sicuro alle informazioni dei dipendenti.

Software e servizi

Hardware

  • Server blade HP basati su processori Intel x86

Red Hat JBoss Web Server è una piattaforma collaudata, interoperabile e facile da configurare che ha svolto un ruolo cruciale per il successo dell'implementazione del portale di risorse umane di Essar nei siti di tutto il mondo.

Jayantha Prabhu, Chief Technology Officer, Essar

Preoccupazioni crescenti sulla sicurezza del portale di risorse umane

Dalla sua fondazione nel 1969, Essar si è trasformata da un'azienda edile locale in una multinazionale che si occupa della produzione di acciaio, energia, di trasporti e un'ampia gamma di servizi e prodotti d'infrastruttura. L'azienda occupa circa 73.000 dipendenti in oltre 25 paesi.

Il reparto delle risorse umane di Essar gestisce buste paga, permessi, trasferte e altre funzioni correlate alle risorse umane attraverso un portale globale chiamato Myequations. Benché Myequations non sia direttamente connesso a Internet e gli utenti vi accedano tramite reti LAN o WAN, il numero complessivo delle transazioni ha iniziato a destare preoccupazioni in materia di sicurezza. Quando Essar ha deciso di eseguire la migrazione a Myequations della propria affiliata nel Regno Unito, queste preoccupazioni hanno raggiunto l'apice. L'UK Data Protection Act del 1998 disciplinava il trasferimento e lo storage di dati secondo principi la cui adempienza sarebbe stata difficile se non impossibile da assicurare con la piattaforma esistente. Per garantire il rispetto delle leggi e fornire un accesso protetto, l'azienda doveva riformulare la propria infrastruttura.

Una piattaforma di classe enterprise come base di partenza per la sicurezza

Da un esame delle esigenze aziendali condotto dal team IT di Essar sono emersi due requisiti principali: aumentare la sicurezza dell'accesso per il portale e crittografare le informazioni riservate dei dipendenti. Iniziando a progettare una soluzione conforme a questi aspetti imprescindibili, gli architetti IT si sono resi conto che la piattaforma server Web open source esistente, la versione community del server Web di Apache, non garantiva i livelli necessari di sicurezza e prestazioni.

Per raggiungere gli obiettivi del progetto, Essar aveva bisogno di una piattaforma robusta, collaudata con procedure rigorose, altamente integrata e soprattutto dotata di supporto completo. In sostanza, una piattaforma di classe enterprise. Dopo aver valutato le opzioni disponibili, il gruppo IT ha scelto Red Hat JBoss Web Server.

Un Proof of Concept convincente

Prima di prendere la decisione finale, Essar ha collaudato la soluzione Red Hat con un Proof of Concept che esaminasse attentamente la gamma completa di funzionalità. Le conclusioni del Proof of Concept dimostravano che Red Hat JBoss Web Server era in grado di soddisfare le aspettative in termini di sicurezza e offriva la giusta combinazione di prestazioni, semplicità di manutenzione e convenienza richiesta da Essar.

Alla luce di questa valutazione positiva, il gruppo IT ha scelto Red Hat JBoss Web Server per la nuova piattaforma Myequations. L'implementazione, della durata di un mese, si è svolta senza problemi e senza ripercussioni sulle attività in corso, in parte perché Red Hat JBoss Web Server opera in sinergia con due prodotti software utilizzati in Myequations: il database Oracle e il software per le risorse umane SAP.

Conformità con le normative in materia di sicurezza e non solo

Il progetto della piattaforma Myequations ha raggiunto tutti gli obiettivi prefissati. Red Hat JBoss Web Server offre un accesso HTTPS protetto al portale Myequations, impedendo l'accesso non autorizzato alle informazioni riservate dei dipendenti. Di conseguenza Essar è riuscita a garantire il pieno rispetto dell'UK Data Protection Act del 1998.

Oltre ad aver rafforzato la sicurezza, Red Hat JBoss Web Server si sta rivelando vantaggioso per Essar anche da altri punti di vista. Rispetto al sistema precedente, ossia la versione community del server Web Apache, la nuova piattaforma offre opzioni semplificate di configurazione e manutenzione. È bastata una formazione minima per spiegare al team IT come amministrare e gestire la piattaforma. Infine, Red Hat JBoss Web Server contribuisce a un altro obiettivo di Essar, che consiste nel contenimento della spesa IT nel lungo periodo senza compromettere le prestazioni o la sicurezza.

Ulteriori informazioni