Preferenze globali di Red Hat

Esplora

Scopri le novità dei clienti Red Hat di tutto il mondo:

Storia di successo

Bolsa Mexicana de Valores migliora i tempi di esecuzione delle transazioni della borsa valori

Bolsa Mexicana De Valores (BMV) era alla ricerca di una soluzione scalabile, flessibile, a bassa latenza e a costi contenuti che fosse in grado di assicurare la disponibilità di un'applicazione mission-critical con un elevato numero di transazioni al secondo.

Cliente dal

2009

Città del Messico, Messico

Settore dei servizi finanziari

Obiettivo

Rinnovare il sistema di scambio elettronico per le operazioni di Borsa di Bolsa Mexicana de Valores.

Software

Hardware

Architettura BMV esistente

Dovevamo ridurre costi e tempi senza compromettere la robustezza del motore di trading e Red Hat Enterprise Linux ci ha dato l'opportunità non solo di mantenere, ma anche di migliorare il suo funzionamento.

Luis Carballo, Software Factory Director, Bolsa Mexicana de Valores

BMV cerca di stare al passo con le Borse valori più importanti del mondo

Dopo ampie ricerche sulle tendenze evidenziate dalle Borse di tutto il mondo, Bolsa Mexicana de Valores (BMV) ha avviato il rinnovamento del proprio sistema di scambio per le operazioni di Borsa. Il nuovo sistema si chiama MoNet (Motor de Negociación Transaccional) ed è destinato a sostituire il sistema SENTRA Capitales per BMV, con sede in Messico.

Le applicazioni più critiche di BMV richiedono una tecnologia con tolleranza di errore. BMV ha sviluppato un'architettura centralizzata detta NonStop. Con NonStop, un numero molto elevato di processori e dispositivi di storage è in grado di rispondere rapidamente al manifestarsi di un errore, anche in caso di guasto dell'hardware.

Una tecnologia ai limiti dell'obsoleto

A causa della robustezza e dell'architettura di NonStop, quando BMV doveva apportare modifiche o alterare le capacità delle prestazioni, i tempi di risposta erano limitati. I linguaggi di programmazione Cobol e C insieme ad altre tecnologie specializzate, alcune delle quali ai limiti dell'obsolescenza, rendevano inefficienti i costi del supporto giornaliero e della manutenzione.

BMV vuole transazioni da 100 microsecondi

La sfida con MoNet consisteva nell'ottenere livelli di latenza e prestazioni analoghe a quelli riscontrati nelle migliori Borse del mondo. BMV voleva poter eseguire transazioni in meno di 100 microsecondi per ciascuna e soddisfare eventuali regole di business in uso.

MoNet doveva essere un sistema scalabile e flessibile, con singoli moduli aggiornati in modo indipendente, al fine di ridurre la dipendenza dagli altri sistemi nella Borsa e ottimizzare l'efficienza. MoNet doveva inoltre supportare un numero elevato di transazioni al secondo e consentire a BMV di mantenere il controllo sull'ambiente creato.

Più soluzioni open source operano insieme

"Dovevamo ridurre costi e tempi senza compromettere la robustezza del motore di trading e Red Hat® Enterprise Linux® ci ha dato l'opportunità non solo di mantenere, ma anche di migliorare il suo funzionamento", ha affermato Luis Carballo, Software Factory Director di Bolsa Mexicana de Valores.

"La soluzione scelta era destinata all'esecuzione in parallelo ai sistemi eseguiti dalle principali Borse mondiali, come quelle asiatiche e la Borsa di New York", ha spiegato Carballo.

La soluzione prevedeva la migrazione dei linguaggi da Cobol a Java. Questo, combinato con Red Hat Enterprise Linux®, rende più efficiente e flessibile la comunicazione attraverso la rete di comunicazioni Infiniband.

L'open source è garanzia di bassa latenza e prestazioni elevate

BMV ha scelto Red Hat JBoss Operations Network come motore per gli indici azionari, in cui viene calcolato l'IPC in tempo reale. Red Hat JBoss Operations Network viene inoltre utilizzato per l'autenticazione dei terminali degli operatori e per la configurazione delle schermate.

Il progetto è stato completato nell'aprile 2013 e ha portato con sé una notevole riduzione dei costi grazie all'uso di piattaforme open source. "Red Hat ci ha fornito una soluzione che soddisfaceva i criteri fondamentali: bassa latenza, prestazioni elevate e alta disponibilità, il tutto con costi di supporto e implementazione ridotti", ha affermato Carballo.

Calano i costi di manutenzione

MoNet ha sostituito i tre principali sistemi di Bolsa Mexicana de Valores: uno nel mercato dei capitali e due nel mercato dei derivati. Questo si traduce in una riduzione dei costi di manutenzione, dal momento che l'aggiornamento o la correzione del sistema di un mercato è utile per tutti e tre.

"Red Hat è un sistema aperto in cui possiamo trovare facilmente esperti sul mercato. Con Red Hat ho il supporto che mi serve, nel momento in cui mi serve", ha spiegato Carballo.

Il nuovo sistema accelera i tempi di risposta e riduce i costi

"MoNet ci ha permesso di ridurre i tempi di risposta da 24 millisecondi a 100 microsecondi, supportando 100 mila messaggi al secondo per gruppo di caselle", ha dichiarato Carballo. "Prima, eravamo in grado di supportare solo meno di mille messaggi al secondo per gruppo".

Per BMV, il miglioramento della scalabilità del sistema è divenuto un investimento anziché una spesa ricorrente. L'hardware utilizzato per supportare il motore nell'attuale sistema MoNet ha un'efficienza superiore almeno del 50%, con una capacità di elaborazione superiore del 240% e configurazioni più flessibili e scalabili.

Il sistema raggiunge i massimi standard

BMV dispone ora di un sistema stabile, efficiente e conforme ai massimi standard di sicurezza, che assicura tempi di risposta rapidi e un costo di manutenzione estremamente contenuto. Il sistema è in grado di connettersi a un numero sempre crescente di broker, a prescindere dal numero di regole di business da adottare.

Alla luce di questo, BMV è in grado di incoraggiare la crescita del mercato borsistico messicano. Inoltre, la decentralizzazione del sistema ha consentito il rapido rilevamento degli errori umani, senza compromettere l'operatività quotidiana.

"Il modello di sottoscrizione Red Hat ci ha permesso di crescere in parallelo al numero di server di cui avevamo bisogno. Posso gestire le sottoscrizioni con la flessibilità necessaria per decidere i server per cui richiederle e anche il livello di supporto necessario", ha affermato Carballo.

BMV valuta altri prodotti Red Hat

"Abbiamo consolidato le piattaforme e, ad oggi, abbiamo un'ampia base di strumenti installati ed eseguiti su Red Hat, per i quali abbiamo ottenuto la desiderata stabilità", ha dichiarato Carballo. "Ora stiamo valutando le tecnologie Red Hat JBoss, che speriamo si integreranno perfettamente con la nostra infrastruttura".

"Siamo stati ben lieti di scoprire che i prodotti open source erano in grado di competere con i prodotti software proprietari sul terreno della qualità e delle prestazioni. Red Hat è un'azienda che sa come prestare ascolto alle esigenze dei clienti", ha affermato Carballo.

Ulteriori informazioni