Gestione

Red Hat CloudForms

Uno strumento di gestione del cloud ibrido

Red Hat® CloudForms è una piattaforma di gestione per l'infrastruttura ibrida che consente ai team IT di controllare le capacità self-service degli utenti e di eseguire il provisioning e le attività di gestione e conformità su macchine virtuali, cloud, container e sull'infrastruttura fisica.

Caratteristiche e vantaggi

App expanded icon

Ambienti adatti a qualsiasi utilizzo

Esegui il provisioning e le attività di gestione su piattaforme fisiche, virtuali, container e cloud.

Scopri di più

Ottieni migliore visibilità delle relazioni tra le varie risorse per mantenere il controllo di ogni scenario, presente e futuro.

Automation gear icon

Aumenta l'efficienza attraverso l'automazione di attività standard

Agevola l'automazione delle procedure di provisioning e delle policy di gestione tramite il deployment dei playbook di Red Hat Ansible Automation

Garantisci la conformità

Applica policy di governance aziendali nei diversi ambienti e personalizza i processi di correzione automatici.

Self Service Icon

Capacità self-service

Metti a disposizione degli utenti finali un catalogo self-service web per delegare le attività di provisioning, riconfigurazione e ritiro.

Gestisci interi cicli di vita

Esegui il provisioning, la riconfigurazione e il ritiro di istanze guest e host.

Opzioni di gestione della piattaforma

Gestione per infrastrutture di ogni tipo

La maggior parte delle aziende non può permettersi di concentrare il 100% delle proprie attività in un singolo ambiente. Gestire un'infrastruttura IT distribuita su hardware fisico, ambienti virtuali, carichi di lavoro containerizzati e cloud ibridi, è difficile. Red Hat CloudForms facilita le attività di gestione perché funziona in tutti gli ambienti e su tutte le piattaforme, e si integra con molti dei provider già in uso.

La virtualizzazione ha aiutato le aziende a non restare vincolate al monopolio dei fornitori, consentendo di aggiornare i loro ambienti IT con server standard, sistemi operativi e applicazioni meno costosi e prodotti da diversi fornitori. Red Hat CloudForms aiuta le organizzazioni a mantenere questa portabilità agevolando la migrazione di macchine virtuali su piattaforme virtuali più convenienti, che funzionano con numerosi hypervisor come Red Hat Virtualization, Kernel-based Virtual Machine, e VMware.

L'utilizzo di Red Hat CloudForms per la gestione delle piattaforme virtuali consente di:

  • Implementare ordini self-service con gestione completa del ciclo di vita delle macchine virtuali.
  • Visualizzare e controllare sicurezza, prestazioni e capacità per tutte le macchine virtuali.
  • Gestire la conformità delle macchine virtuali ai requisiti aziendali, di settore e normativi.

Le soluzioni "as-a-service", malgrado l'applicabilità e la scalabilità che offrono, non hanno eliminato l'esigenza dei server fisici. Red Hat CloudForms è compatibile con Lenovo XClarity, un'integrazione che consente agli amministratori di sistema di ottenere un valido quadro d'insieme della capacità on-premise e del suo impatto sulle altre risorse dell'infrastruttura ibrida.

L'utilizzo di Red Hat CloudForms per la gestione dell'infrastruttura fisica consente di:

  • Individuare e gestire l'infrastruttura di elaborazione fisica insieme a risorse virtuali e multicloud, tramite un unico pannello.

Red Hat CloudForms porta l'interoperabilità, la portabilità dei carichi di lavoro e la flessibilità dell'open source negli ambienti ibridi. Progettato per operare insieme a Red Hat OpenStack Platform, include capacità di gestione e automazione non disponibili nel progetto OpenStack. In grado di gestire anche provider di cloud pubblico come Amazon Web Services, Microsoft Azure e Google Cloud Platform, aumenta la sicurezza delle operazioni nei cloud pubblici, grazie a governance e conformità.

L'utilizzo di Red Hat CloudForms per la gestione del cloud ibrido consente di:

  • Gestire, approvare, eseguire il provisioning automatico, personalizzare, proteggere e ritirare le istanze cloud.
  • Tenere traccia delle attività del cloud: prestazioni, capacità, utilizzo e compliance.
  • Monitorare i cicli di vita e l'uso delle risorse cloud.
  • Identificare le istanze cloud inattive o dal costo elevato.
  • Inserire nelle attività di gestione i deployment cloud esistenti, senza modificare il processo.

I container sono forse il componente più flessibile dell'infrastruttura ibrida di un'organizzazione e garantiscono portabilità e coerenza durante i passaggi da un ambiente all'altro. Red Hat CloudForms si integra con Red Hat OpenShift e Red Hat Ansible Automation per consentire il provisioning e la gestione dei container in tutti gli ambienti in cui vengono eseguiti.

L'utilizzo di Red Hat CloudForms per la gestione dei container consente di:

  • Individuare e gestire i container insieme a risorse virtuali e cloud, tramite un unico pannello.
  • Eseguire i playbook di Ansible.
  • Connettere le risorse di elaborazione distribuite da Ansible.

La nostra offerta

La sottoscrizione Red Hat include il nostro pluripremiato servizio di supporto; il più grande ecosistema di partner, clienti ed esperti del settore; la certificazione hardware e un punto di contatto con le community open source da cui hanno origine le migliori funzionalità, rese sicure per i prodotti della tua azienda.

Servizi e programmi

Scopri i vantaggi dell'esperienza con Red Hat

Programma per i partner

Ti occorre altro? Le principali aziende del cloud computing entrano in partnership con Red Hat.

Supporto

Accedi all'assistenza dei nostri tecnici e ai servizi di supporto che ti guideranno nella creazione, nel deployment e nella gestione del tuo cloud.

Ottieni una gestione più efficiente