Preferenze globali di Red Hat

Esplora

Scopri le novità dei clienti Red Hat di tutto il mondo:

Press release

Red Hat delinea una strategia Platform-as-a-Service in ambito Cloud

Componente chiave della Red Hat Cloud Foundation, Red Hat PaaS sfrutterà JBoss Enterprise Middleware per offrire massima scelta in tema di sviluppo ed implementazione delle applicazioni

Red Hat (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, ha illustrato la sua visione tesa ad offrire una completa soluzione Platform-as-a-Service (PaaS) nell’ambito della propria Cloud Foundation, una gamma d’offerta che promuoverà coerenza e compatibilità tra le applicazioni enterprise ed il cloud. Red Hat è l’unico vendor a disporre di un’infrastruttura in grado di offrire uno stack cloud flessibile e open source, che comprenda sistema operativo, middleware e virtualizzazione. Costruito su JBoss Enterprise Middleware, Red Hat PaaS è progettato per essere la soluzione, all’interno di questa offerta, che consentirà ad aziende, fornitori di servizi cloud, ISV e provider di Software-as-a-Service (SaaS) di prendere gli asset esistenti, sviluppare nuove applicazioni ed implementarle su una gran varietà di cloud pubbliche e private.


Red Hat intende estendere al cloud la strategia Open Choice che caratterizza JBoss Enteprise Middleware grazie ad flessibili opzioni di deployment, oltre a una serie di framework e linguaggi di sviluppo. La soluzione PaaS di nuova generazione di Red Hat sarà disegnata per semplificare lo sviluppo di semplici applicazioni web, ma anche di applicazioni aziendali complesse e transazionali, e la loro integrazione in ambito enterprise. Inoltre, Red Hat PaaS offrirà una completa architettura di riferimento per consentire che le applicazioni esistenti vengano reindirizzate in una grande varietà di cloud pubbliche e private, proteggendo gli investimenti effettuati. Con Red Hat PaaS, aziende, fornitori di servizi cloud, ISV e provider SaaS avranno la possibilità di sfruttare al meglio gli skill che posseggono senza dover riscrivere le applicazioni.


“L’infrastruttura applicativa (middleware) è un livello tecnologico fondamentale in ambito aziendale, e mantiene lo stesso ruolo ed importanza anche nel cloud computing. Per ottenere tutti i benefici di costi, agilità, produttività e scalabilità associati a questo innovativo approccio, le applicazioni devono essere implementate su un’infrastruttura applicativa nativamente abilitata al cloud. Le grandi organizzazioni devono prepararsi a considerare una serie di scelte di implementazione, tra cui il cloud, in fase di pianificazione dei propri futuri investimenti sull’infrastruttura applicativa”, spiega Yefim Natis, vice president, Distinguished Analyst di Gartner Inc.


Red Hat PaaS si basa su JBoss Open Choice


Red Hat prevede di rendere PaaS disponibile sotto forma di software offerto come servizio in cloud pubbliche e private, per aiutare sviluppatori ed aziende a costruire, implementare e gestire l’intero ciclo di vita delle applicazioni. Le soluzioni Red Hat PaaS si baseranno su JBoss Enterprise Middleware, una completa offerta di prodotti per servizi applicativi ed integrativi, e sul cloud engine di Red Hat per la gestione del ciclo di vita delle applicazioni.


Ampia scelta di modelli di programmazione – Red Hat PaaS si baserà sulla strategia JBoss Open Choice, che consente agli sviluppatori di costruire applicazioni adottando framework e linguaggi di loro scelta, tra cui Java EE, POJO, Spring, Seam, Struts, GWT, Groovy e Ruby. JBoss Developer Studio includerà una serie di plug-in per Eclipse, per implementare applicazioni in un’istanza JBoss all’interno del cloud. Questo permetterà agli sviluppatori di sfruttare gli skill di cui dispongono, senza per forza dover affrontare API proprietarie per il cloud.


Portabilità e interoperabilità dell’implementazione – Immagini cloud di JBoss verranno rese disponibili tramite numerose cloud private e pubbliche - tra cui Red Hat Enterprise Linux, Red Hat Enterprise Virtualization, Amazon EC2, Windows Hyper-V ed altre ancora – grazie al cloud engine di Red Hat. Questo per permettere alle aziende di migrare applicazioni esistenti al cloud senza la necessità di riscriverle. Il motore applicativo di Red Hat avrà il ruolo di mettere in grado sviluppatori e personale IT di creare istanze di piattaforma JBoss all’interno di cloud pubbliche e private e di fornire grande scalabilità.


Estesa architettura middleware di riferimento per PaaS – Red Hat PaaS offrirà un set completo di funzionalità middleware, oltrre ai semplici container, per costruire, implementare ed integrare applicazioni tra cloud ed installazioni on-premise. Red Hat PaaS includerà container, transazioni, messaggistica, servizi dati, presentazione e servizi di integrazione.


Completo ciclo di vita delle applicazioni – Red Hat PaaS intende fornire tutti i servizi necessari alla gestione del ciclo di vita delle applicazioni, compresi creazione, implementazione e management. JBoss Operation Network offre gli strumenti per gestire e monitorare istanze di piattaforma JBoss nel cloud.


“I nostri clienti aziendali possono già sfruttare la strategia JBoss Open Choice per proteggere gli investimenti effettuati ed al tempo stesso conservare la possibilità di scegliere il giusto ambiente di sviluppo per la problematica specifica e le competenze disponibili”, aggiunge Craig Muzilla, vice president and general manager, Middleware Business Unit di Red Hat. “Dato il crescente interesse verso i vantaggi offerti dal cloud computing, le aziende stanno cercando sia di portare sul cloud le applicazioni di cui già dispongono che di sviluppare nuove applicazioni direttamente nel cloud. Crediamo che Red Hat PaaS sia la soluzione ideale per offrire ai CIO la flessibilità di cui necessitano per rispondere alle necessità di business con una maggior velocità di sviluppo ed implementazione ed una gestione semplificata.”


Red Hat PaaS intende ottimizzare il ciclo di vita delle applicazioni


Oggi, le aziende possono iniziare ad implementare JBoss Enterprise Middleware su cloud private, avvalendosi di servizi di consulenza offerti da Red Hat e dai suoi partner. Red Hat offre una suite completa di servizi che coprono l’intero ciclo di vita delle applicazioni, sia per migrare installazioni già esistenti che per sviluppare nuove applicazioni su cloud private e pubbliche, e per gestirle in maniera economicamente ottimale.


In un prossimo futuro, Red Hat PaaS andrà a coprire anche aree quali il testing ed i servizi QA, l’elasticità automatizzata, il provisioning, i servizi di deployment per la creazione di applicazioni multilivello e multiservizio e la gestione di metadati per tutti i servizi.


Per ulteriori informazioni su Red Hat, visitate www.redhat.com. Per essere sempre aggiornati sulle ultime notizie dell’azienda, visitate www.press.redhat.com.

About Red Hat

Red Hat is the world’s leading provider of open source software solutions, using a community-powered approach to reliable and high-performing cloud, Linux, middleware, storage and virtualization technologies. Red Hat also offers award-winning support, training, and consulting services. As the connective hub in a global network of enterprises, partners, and open source communities, Red Hat helps create relevant, innovative technologies that liberate resources for growth and prepare customers for the future of IT. Learn more at http://www.redhat.com.

Dichiarazioni in chiave prospettica

Certain statements contained in this press release may constitute "forward-looking statements" within the meaning of the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. Forward-looking statements provide current expectations of future events based on certain assumptions and include any statement that does not directly relate to any historical or current fact. Actual results may differ materially from those indicated by such forward-looking statements as a result of various important factors, including: risks related to delays or reductions in information technology spending; the effects of industry consolidation; the ability of the Company to compete effectively; the integration of acquisitions and the ability to market successfully acquired technologies and products; uncertainty and adverse results in litigation and related settlements; the inability to adequately protect Company intellectual property and the potential for infringement or breach of license claims of or relating to third party intellectual property; the ability to deliver and stimulate demand for new products and technological innovations on a timely basis; risks related to data and information security vulnerabilities; ineffective management of, and control over, the Company’s growth and international operations; fluctuations in exchange rates; and changes in and a dependence on key personnel, as well as other factors contained in our most recent Quarterly Report on Form 10-Q (copies of which may be accessed through the Securities and Exchange Commission’s website at http://www.sec.gov), including those found therein under the captions "Risk Factors" and "Management’s Discussion and Analysis of Financial Condition and Results of Operations". In addition to these factors, actual future performance, outcomes, and results may differ materially because of more general factors including (without limitation) general industry and market conditions and growth rates, economic and political conditions, governmental and public policy changes and the impact of natural disasters such as earthquakes and floods. The forward-looking statements included in this press release represent the Company’s views as of the date of this press release and these views could change. However, while the Company may elect to update these forward-looking statements at some point in the future, the Company specifically disclaims any obligation to do so. These forward-looking statements should not be relied upon as representing the Company’s views as of any date subsequent to the date of this press release.

Rocket Fuel