Press release

(Linea Edp.it) Il futuro delle applicazioni desktop e' online

Red Hat presenta una nuova iniziativa che si propone di migliorare la penetrazione delle tecnologie informatiche nei paesi emergenti

Addio vecchio modello a licenza, in futuro le applicazioni di produttivita' aziendale saranno fruibili online.

Questo, in summa, il monito lanciato dal Ceo di Red Hat, Matthew Szulik, ai suoi concorrenti (e a Microsoft in particolare). Il manager riafferma l'impegno preso dalla societa' verso la riduzione dei costi delle soluzioni per l'ufficio. Lo fa con l'annuncio di un bundle, battezzato Red Hat Global Desktop, indirizzato ai mercati emergenti. Frutto della collaborazione con Intel, che giochera' un ruolo fondamentale nella sua distribuzione in tutto il mondo, Red Hat Global Desktop non e' semplicemente un nuovo ambiente desktop, ma un'accoppiata, che prevede hardware a basso costo, sistema operativo e servizi online, destinata alle Pmi e alla Pubblica amministrazione delle nuove economie

- Il software sara' disponibile sui pc di fascia bassa di Intel, come le linee Classmate, Community, Affordable e i sui pc low cost. La societa' starebbe anche lavorando a un progetto che prevede di riuscire a far stare tutto il sistema operativo su una chiavetta Usb: il software, in pratica, sarebbe eseguito come una partizione virtuale della macchina ospitante.

I prezzi del bundle non saranno resi noti fino a giugno, quando sara' disponibile ufficialmente.

Si tratta del primo passo verso una nuova concezione di innovazione - precisa il manager -, che fa della mediazione tra le esigenze di crescita degli utenti e un giusto prezzo della tecnologia la carta vincente. I clienti sono frustrati dal fatto di pagare licenze costosissime per software dei quali utilizzano meno della meta' delle funzionalita'. A questo devono aggiungere un 20% del costo della licenza per la manutenzione. Noi proponiamo un modello economico differente e la crescita di MySql e JBoss ci fa capire che abbiamo imboccato la strada giusta".

Molte delle applicazioni contenute in Windows non sono utilizzate - gli fa eco Timothy Yeaton, senior vice president Enterprise Solutions di Red Hat -, anche se incluse nella licenza. Basta pensare al client di posta elettronica. Spesso, infatti, l'utente accede online alle proprie e-mail e il futuro delle applicazioni desktop e' proprio questo".

Secondo Szulik, il tradizionale paradigma della licenza client sul desktop e' ormai maturo "ed è per questo - conclude - che noi lavoriamo per migliorare le funzionalita' disponibili sui singoli pc, impegnandoci a renderle utilizzabili anche su client low cost. Vogliamo che i nostri utenti possano migliorare la loro produttivita' senza essere costretti, ogni volta, a cambiare completamente o ad aggiornare il proprio hardware".

In questa direzione va l'annuncio di Rhel (Red Hat Enterprise Linux) 5, lo scorso marzo. La nuova versione della distribuzione Linux per il mondo aziendale, infatti, fa della modularita' dell'installazione il suo punto di forza: consente, infatti, di prelevare e installare dal complesso degli strumenti a disposizione, i soli componenti del sistema operativo che l'azienda intende utilizzare, tralasciando gli altri.

About Red Hat

Red Hat is the world’s leading provider of open source software solutions, using a community-powered approach to reliable and high-performing cloud, Linux, middleware, storage and virtualization technologies. Red Hat also offers award-winning support, training, and consulting services. As the connective hub in a global network of enterprises, partners, and open source communities, Red Hat helps create relevant, innovative technologies that liberate resources for growth and prepare customers for the future of IT. Learn more at http://www.redhat.com.

Dichiarazioni in chiave prospettica

Certain statements contained in this press release may constitute "forward-looking statements" within the meaning of the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. Forward-looking statements provide current expectations of future events based on certain assumptions and include any statement that does not directly relate to any historical or current fact. Actual results may differ materially from those indicated by such forward-looking statements as a result of various important factors, including: risks related to delays or reductions in information technology spending; the effects of industry consolidation; the ability of the Company to compete effectively; the integration of acquisitions and the ability to market successfully acquired technologies and products; uncertainty and adverse results in litigation and related settlements; the inability to adequately protect Company intellectual property and the potential for infringement or breach of license claims of or relating to third party intellectual property; the ability to deliver and stimulate demand for new products and technological innovations on a timely basis; risks related to data and information security vulnerabilities; ineffective management of, and control over, the Company’s growth and international operations; fluctuations in exchange rates; and changes in and a dependence on key personnel, as well as other factors contained in our most recent Quarterly Report on Form 10-Q (copies of which may be accessed through the Securities and Exchange Commission’s website at http://www.sec.gov), including those found therein under the captions "Risk Factors" and "Management’s Discussion and Analysis of Financial Condition and Results of Operations". In addition to these factors, actual future performance, outcomes, and results may differ materially because of more general factors including (without limitation) general industry and market conditions and growth rates, economic and political conditions, governmental and public policy changes and the impact of natural disasters such as earthquakes and floods. The forward-looking statements included in this press release represent the Company’s views as of the date of this press release and these views could change. However, while the Company may elect to update these forward-looking statements at some point in the future, the Company specifically disclaims any obligation to do so. These forward-looking statements should not be relied upon as representing the Company’s views as of any date subsequent to the date of this press release.