Red Hat ti dà il benvenuto

Visualizza gli eventi nella tua zona

Scopri le novità dei clienti Red Hat di tutto il mondo:

Press release

Con JBoss Data Virtualization 6 di Red Hat le aziende possono trasformare i big data in informazioni utili al business

La piattaforma per la data integration aiuta a migliorare i livelli di semplicità, velocità, controllo e compliance degli ambienti enterprise

Milano, 12 febbraio 2014 – Red Hat, Inc. (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, ha annunciato la disponibilità di JBoss Data Virtualization 6, una piattaforma completa per la data integration e l’accesso unificato su differenti fonti di dati, pensata per trasformare i big data in informazioni utili al business. 
 
I dati sono distribuiti all’interno delle organizzazioni su differenti archivi tradizionali e dedicati ai big data, come Apache Hadoop, database relazionali e store NpSQL quali MongoDB. Integrare e trasformare dati provenienti da questi archivi distinti può rappresentare una sfida, per l’accesso o per un loro utilizzo produttivo. La difficoltà di rendere questi dati accessibili alle applicazioni esterne, come ad esempio software di analisi o di business intelligence, può rappresentare una barriera ad un uso efficace di queste tecnologie per estrarre informazioni utili e significative da questi dati. JBoss Data Virtualization aiuta a risolvere questo problema consentendo un accesso simultaneo a questi store differenti.
 
Red Hat aiuta in modo ulteriore le aziende clienti a superare questa problematica grazie alla collaborazione con leader di mercato come Hortonworks, principare contributor e fornitore di Apache Hadoop in ambiente enterprise. Combinare la Hortonworks Data Platform (HDP) con JBoss Data Virtualizatin permette di integrare Hadoop con le fonti di dati esistenti e crea modelli di dati virtuali e business-friendly per un accesso migliore da parte di applicazioni esterne.
 
JBoss Data Virtualization offre una connettività veloce, nativa e out-of-the-box verso numerose fonti di dati, con metodi di accesso e modelli storage differenti. I dati provenienti da queste finti vengono astratti e presentati in modo da liberare gli sviluppatori che così possono concentrarsi sulla creazione ed erogazione delle loro applicazioni, senza dover per forza conoscere le sfumature tecniche e di compatibilità associate con ogni fonte e tipologia di dati.
 
JBoss Data Virtualization supporta una serie di progetti e iniziative IT:
Self Service Business Intelligence: Un data model virtuale e riutilizzabile offre una rappresentazione business-friendly dei dati, permettendo così agli utenti di interagire coi dati senza doverne conoscere la complessità della loro struttura o location, e consentendo a diversi tool di BI di acquisire dati da un data layer centralizzato.
Visione unificata a 360 gradi: Offre una vista completa ed in tempo reale dei dati master e transazionali. Il data layer virtuale opera come una vista unificata e completa a livello aziendale delle informazioni di business che migliorano la capacità da parte degli utenti di comprendere e sfruttare i dati enterprise. 
Data Services agili per architetture SOA:  Un layer di virtualizzazione dei dati offre data services alle applicazioni di architetture orientate ai servizi (SOA). JBoss Data Virtualization accelera la creazione di servizi dati che incapsulano lo logiche di data access e permettono a più servizi di business di acquisire dati da un data layer centralizzato, permettendo un maggiore disaccoppiamento tra i servizi di business e le fonti fisiche di dati.
Miglior controllo della compliance: Un layer di virtualizzazione dei dati offre funzionalità di data firewall. La virtualizzazione dei dati ne migliora la qualità grazie ad un controllo centralizzato degli accessi, ad una sicurezza affidabile ed alla riduzione nel numero delle copie fisiche dei dati. Il repository dei metadati cataloga le diverse location dei dati aziendali e le relazioni che esistono trta i vari elementi dati nei relativi archivi, semplificando le attività di audit e analisi.
 
Le aziende più lungimiranti possono massimizzare il valore di business dei loro dati definendo l’organizzazione, i processi e l’infrastruttura necessarie a gestire i dati come un asset strategico, permettendo che i dati significativi ed affidabili vengano resi velocemente disponibili quando, dove e come sono necessari a supportare delle necessità aziendali. La tecnologia di JBoss Data Virtualization offre una trasformazione agile ed immediata dei dati frammentati in informazioni utili, che permettono di avviare attività realmente data-driven.
 
Tra le principali funzionalità di JBoss Data Virtualization 6 vi sono:
Integrazione con big data e dati nel cloud grazie al supporto per Hadoop, database NoSQL, Red Hat JBoss Data Grid e ad una tech preview di MongoDB come fonti di dati;
Dashboard aziendale per costruire rapidamente report e visualizzare i dati;
Maggiore produttività degli sviluppatori grazie a uno strumento grafico per il design dei data model virtuali integrato con Red Hat JBoss Developer Studio, a definizioni per database virtuali basati su SQL-DDL, a funzionalità di import e riuso ed al supporto per query native;
Deployment e packaging semplificati con Red Hat JBoss Enterprise Application Platform (EAP)
 
“La gestione e distribuzione delle informazioni  sono funzioni estremamente critiche delle moderne operazioni di business”, spiega Craig Muzilla, senior vice president Application Platform Products Group di Red Hat. “ Se le organizzazioni avranno successo nella trasformazione di dati privi di significato in informazioni utili al loro business, gli strumenti di integrazione come JBoss Data Virtualization giocheranno un ruolo fondamentale nel rendere questi dati prontamente accessibili.”
 
“Le organizzazioni alla ricerca di indicazioni immediate su cui far evolvere il loro business tramite i big data non dovrebbero sottovalutare le difficoltà legate all’integrazione delle tante fonti di dati da cui dipendono le iniziative analitiche di successo”, commenta Brad Shimmin, research director Business Technology and Software di Current Analysis. “L’integrazione dei big data è fondamentale per sbloccare il potenziale combinato tra fonti di dati – come spreadsheet, database ed applicazioni line-of-business – e cluster di Hadoop. Impiegando un layer per la virtualizzazione dei dati come JBoss Data Virtualization di Red Hat, le aziende possono integrare ed unificare meglio le diverse fonti di dati per l’utilizzo e l’analisi delle applicazioni.    
 
JBoss Data Virtualization 6 è già disponibile per il download.

About Red Hat

Red Hat is the world’s leading provider of open source software solutions, using a community-powered approach to reliable and high-performing cloud, Linux, middleware, storage and virtualization technologies. Red Hat also offers award-winning support, training, and consulting services. As the connective hub in a global network of enterprises, partners, and open source communities, Red Hat helps create relevant, innovative technologies that liberate resources for growth and prepare customers for the future of IT. Learn more at http://www.redhat.com.

Dichiarazioni in chiave prospettica

Certain statements contained in this press release may constitute "forward-looking statements" within the meaning of the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. Forward-looking statements provide current expectations of future events based on certain assumptions and include any statement that does not directly relate to any historical or current fact. Actual results may differ materially from those indicated by such forward-looking statements as a result of various important factors, including: risks related to delays or reductions in information technology spending; the effects of industry consolidation; the ability of the Company to compete effectively; the integration of acquisitions and the ability to market successfully acquired technologies and products; uncertainty and adverse results in litigation and related settlements; the inability to adequately protect Company intellectual property and the potential for infringement or breach of license claims of or relating to third party intellectual property; the ability to deliver and stimulate demand for new products and technological innovations on a timely basis; risks related to data and information security vulnerabilities; ineffective management of, and control over, the Company’s growth and international operations; fluctuations in exchange rates; and changes in and a dependence on key personnel, as well as other factors contained in our most recent Quarterly Report on Form 10-Q (copies of which may be accessed through the Securities and Exchange Commission’s website at http://www.sec.gov), including those found therein under the captions "Risk Factors" and "Management’s Discussion and Analysis of Financial Condition and Results of Operations". In addition to these factors, actual future performance, outcomes, and results may differ materially because of more general factors including (without limitation) general industry and market conditions and growth rates, economic and political conditions, governmental and public policy changes and the impact of natural disasters such as earthquakes and floods. The forward-looking statements included in this press release represent the Company’s views as of the date of this press release and these views could change. However, while the Company may elect to update these forward-looking statements at some point in the future, the Company specifically disclaims any obligation to do so. These forward-looking statements should not be relied upon as representing the Company’s views as of any date subsequent to the date of this press release.