Contattaci
Account Effettua il login

HPC

High Performance Computing con Red Hat

Per risolvere i problemi più critici attraverso decisioni basate sui dati, le organizzazioni moderne fanno sempre più affidamento a capacità di High Performance Computing (HPC). Il desiderio di utilizzare l'intelligenza artificiale (IA) su larga scala mette sotto pressione le architetture HPC esistenti. I carichi di lavoro moderni richiedono l'espansione delle capacità HPC con il passaggio dai deployment bare metal tradizionali a piattaforme di cloud ibrido orchestrate da Kubernetes e basate su container.

Ora le soluzioni di High Performance Computing possono essere adottate on premise, all'edge o anche nel cloud.

illustration of multiple platforms
Jump to section

Cos'è l'High Performance Computing?

L'High Performance Computing (HPC) si riferisce all'elaborazione di calcoli complessi a velocità elevate su più server in parallelo. Questi gruppi di server sono noti come cluster e sono composti da centinaia o persino migliaia di server di elaborazione collegati mediante una rete.

High Performance Computing (HPC) con Red Hat

Scenari di utilizzo dell'High Performance Computing

Benché l'architettura dell'HPC sia rimasta pressoché invariata se non fino a poco tempo fa, gli scenari di utilizzo dell'High Performance Computing sono cresciuti fino a includere IA/ML e si sono estesi a tutti i settori. L'orchestrazione dei container con le piattaforme Kubernetes consente alle nuove architetture di affrontare questi nuovi scenari di utilizzo. L'approccio di Red Hat all'High Performance Computing è incentrato su 3 tipologie. 

Linux® è il sistema operativo dominante per l'High Performance Computing secondo la classifica TOP500 che tiene traccia dei sistemi informatici più potenti a livello mondiale. Tutti i supercomputer TOP500 eseguono Linux e molti dei migliori supercomputer eseguono Red Hat® Enterprise Linux.

Red Hat Enterprise Linux è il sistema operativo più diffuso in tutti i siti HPC, inclusi alcuni dei migliori supercomputer al mondo.

Dr. Earl Joseph
Chief Executive Officer, Hyperion

I ricercatori impegnati in vari ambiti, tra cui la ricerca scientifica fondamentale, la ricerca sulle condizioni atmosferiche e sul clima e la ricerca sulla difesa, utilizzano l'High Performance Computing per analizzare grandi quantità di dati ed elaborare conclusioni. I cluster di HPC aiutano nella modellazione e simulazione, nonché nell'analisi avanzata.


Storicamente utilizzata in strutture di ricerca governative e universitarie, la tecnologia High Performance Computing si sta allontanando dalle tradizionali architetture di datacenter solo on premise per espandersi verso il cloud ibrido.

L'High Performance Computing offre vantaggi agli utenti industriali e aziendali in svariati settori, tra cui:

Le aziende utilizzano i cluster di High Performance Computing per sostenere le iniziative di elaborazione tecnica nella progettazione e nella modellazione predittiva applicate alla scienza e alla finanza. 



Soluzioni Red Hat per l'High Performance Computing

Il portafoglio di soluzioni Red Hat per l'High Performance Computing garantisce ai carichi di lavoro HPC l'efficienza e i comprovati vantaggi delle nostre piattaforme open source enterprise.

Un sistema operativo che offre una base coerente e flessibile creata per eseguire workload ad alte prestazioni.  Red Hat Enterprise Linux viene eseguito sui 3 principali supercomputer del mondo.

Una piattaforma di orchestrazione di container enterprise che estende le funzionalità Kubernetes e offre operazioni coerenti e gestione del ciclo di vita delle applicazioni su vasta scala utilizzando opzioni di topologia flessibili per supportare ovunque i carichi di lavoro a bassa latenza.

Un prodotto di gestione dell'infrastruttura progettato per mantenere in esecuzione Red Hat Enterprise Linux in modo efficiente.

Una soluzione storage open source semplificata e altamente scalabile pensata per le attività di dati moderne.

Inizia subito

Sfrutta nuove opportunità con le soluzioni Red Hat per l'HPC