Storia di successo

Barclays adotta una cultura DevOps agile per restare competitiva

Barclays

In breve

Settore: Servizi finanziari
Regione: EMEA
Sede: Londra, Regno Unito
Dimensioni dell'azienda: 129.000 dipendenti

Abbiamo la necessità di introdurre i nostri prodotti sul mercato con la massima rapidità, e di essere più adattabili all'andamento del mercato. Vogliamo diventare la banca del futuro.

SIMON CASHMORE, RESPONSABILE PaaS MIDDLEWARE ENGINEERING, Barclays

Informazioni sull'azienda

Barclays, provider globale di servizi finanziari con sede a Londra, ha fatto i conti con la crescente pressione normativa e con le nuove esigenze di mercato generate da competitor innovativi, che offrono servizi moderni e digitali. Con l'obiettivo di incrementare innovazione e produttività, Barclays ha deciso di creare un'Application Platform-as-a-Service (aPaaS) all'interno del proprio programma cloud. Ha utilizzato Red Hat® OpenShift Container Platform e altre soluzioni Red Hat per aggiornare la propria infrastruttura IT e adottare un approccio DevOps agile allo sviluppo delle applicazioni, fornendo ai propri sviluppatori funzionalità self service on-demand. Di conseguenza, la banca ha migliorato la propria efficienza e agilità per innovare più rapidamente e restare competitiva.

Vincitore dei Red Hat Innovation Awards 2017

Barclays resta un passo avanti rispetto alla concorrenza grazie a Red Hat e DevOps

Barclays ha sfruttato le soluzioni Red Hat e un approccio DevOps per incrementare l'innovazione, la velocità e la produttività, restando competitiva.

La strada per il successo

Sfida: Restare al passo con le richieste del mercato

Per affrontare la pressione del settore e della concorrenza, Barclays doveva creare un'azienda più reattiva. “Abbiamo la necessità di introdurre i nostri prodotti sul mercato con la massima rapidità, e di essere più adattabili all'andamento del mercato”, ha dichiarato Simon Cashmore, a capo del settore Platform-as-a-Service (PaaS) middleware engineering di Barclays. “Vogliamo diventare la banca del futuro.” Barclays desiderava aggiornare il proprio ambiente IT e la propria cultura, per sfruttare al massimo i migliori strumenti e reclutare i migliori talenti del settore bancario. “Vogliamo essere più dinamici nel modo in cui produciamo le applicazioni, oltre a sfruttare meglio il nostro hardware e software, così come il nostro personale.”

Obiettivo: Modernizzare tecnologia e cultura

Barclays ha adottato un approccio DevOps in cui i team tecnici e aziendali lavorano insieme per rispondere rapidamente alle esigenze dei clienti e del mercato attraverso uno sviluppo costante. All'interno della strategia cloud della banca, si è deciso di abbandonare il middleware tradizionale in favore di una soluzione on-premise aPaaS con Red Hat OpenShift Container Platform. Tale soluzione fornisce ai team di sviluppo una piattaforma più sicura, coerente e scalabile per lo sviluppo e l'hosting di applicazioni. La banca ha ricevuto assistenza in loco da Red Hat, al fine di progettare e costruire la soluzione e di formare il personale. “Abbiamo inteso il progetto come un viaggio. Il deployment della piattaforma iniziale ci ha permesso di comprendere come gli utenti finali interni applicano la tecnologia, informazione utile al momento di scegliere la tecnologia”, ha dichiarato Cashmore.

Soluzione: Supporto nel percorso verso il cloud

Con il nuovo approccio DevOps e un ambiente aPaaS, gli sviluppatori di Barclays possono lavorare in modo più efficiente per rilasciare rapidamente aggiornamenti e funzionalità. Le funzionalità self-service hanno tagliato i tempi di provisioning da settimane a ore. Hanno inoltre permesso agli esperti IT di abbandonare le attività di routine per dedicarsi a progetti nuovi e remunerativi. Tali miglioramenti consentono agli utenti interni della banca, a Londra e nel resto del mondo, di lavorare in modo più efficiente. “Ora, con Red Hat OpenShift Container Platform, siamo più agili”, ha dichiarato Cashmore. “Possiamo pensare a un'idea, provarla, sbagliare, imparare e introdurre miglioramenti. Culturalmente, è un grande cambiamento.” Guardando al futuro, la banca intende passare al cloud computing pubblico e offrire lo stesso servizio all'interno di cloud pubblici e privati.

Credo che vi sia un atteggiamento intrinseco alla comunità di esperti in tecnologia, rivolto a creare soluzioni migliori per ottenere risultati concreti. In modo particolare per l'automazione, quando mostri a un collega che è possibile impostare un ambiente di test in pochi e semplici passaggi, non servono valori di riferimento: basterà l'espressione sul suo viso per capire quanto sia felice di vedere cosa può fare la tecnologia.

STEPHEN FLETCHER, INGEGNERE CAPO DEVOPS PER CHANNELS ENGINEERING, Barclays