Storia di successo

Il British Army accelera l'erogazione dei servizi e migliora l'esperienza dell'utente

British Army

In breve

Settore: pubblica amministrazione
Regione: EMEA
Sede: Andover, Regno Unito
Dimensioni dell'azienda: più di 100.000 addetti tra personale regolare formato e personale di riserva

L'erogazione deve sempre essere rapida. Dobbiamo essere più efficienti nel modo in cui distribuiamo il software, nonché l'infrastruttura sottostante, gli upgrade, la manutenzione e il supporto.

Tenente Colonnello Dorian Seabrook, Direttore delle operazioni, settore Information Application Services (Ias), British Army

Panoramica

Il settore Information Application Services (IAS) del British Army offre applicazioni software, host e servizi web a famiglie, veterani e personale impiegato in tutto il mondo. Per risolvere le problematiche legate ai tempi di fermo imprevisti e al supporto, IAS ha utilizzato le soluzioni Red Hat® completando la migrazione del proprio ambiente cloud privato e l'installazione di strumenti gestionali automatizzati e semplificati. Oggi IAS può apportare modifiche in modo più rapido ed efficiente, riducendo il tempo necessario per la distribuzione delle modifiche del 75%.

La strada verso il successo

La sfida: creazione di un ambiente IT più rapido ed efficiente

Per risolvere i problemi relativi a supporto, prestazioni e disponibilità, il settore IAS del British Army aveva l'esigenza di migrare dall'ambiente cloud privato Oracle. Il sistema causava tempi di fermo imprevisti durante gli upgrade, che impedivano agli utenti di utilizzare le funzionalità e rallentavano il deployment degli aggiornamenti. “L'erogazione deve sempre essere rapida” ha detto il Tenente Colonnello Dorian Seabrook, direttore delle operazioni del settore IAS del British Army. “Dobbiamo essere più efficienti nel modo in cui distribuiamo il software, nonché l'infrastruttura sottostante, gli upgrade, la manutenzione e il supporto.”

Caso cliente

Il British Army accelera la distribuzione dei servizi con Red Hat Ansible Tower

L'obiettivo: migrazione della piattaforma IT e deployment dello strumento gestionale

IAS ha deciso di migrare da Oracle Linux a Red Hat Enterprise Linux®, passando da un'infrastruttura fisica a un datacenter software-defined. Per semplificare la gestione di questo nuovo ambiente, IAS si è avvalsa di Red Hat Ansible Tower, uno strumento di automazione e orchestrazione che ha consentito di migliorare la coerenza, ridurre gli errori manuali e supportare un approccio di erogazione DevOps. “Nel ridefinire il nostro modello operativo, desideravamo ottenere una distribuzione del software più rapida ed efficace, per rispondere alle esigenze degli utenti finali” ha dichiarato Seabrook.

Software e servizi

La soluzione: miglioramento della velocità e automazione dell'erogazione dei servizi

Grazie al nuovo sistema, IAS ha ottenuto una gestione più semplice e accurata, riducendo il tempo necessario per installare le patch e diminuendo in modo significativo gli errori di avvio e i problemi legati alla configurazione. Inoltre, gli upgrade che prima richiedevano una giornata, e provocavano il fermo del sistema per diverse ore ogni mese, ora possono essere eseguiti in meno di 2 ore con un'elevata disponibilità. Nel complesso, la velocità di distribuzione delle modifiche è aumentata del 75%. “Abbiamo scelto una distribuzione di tipo incrementale, risparmiando ai clienti i disagi dovuti ai lunghi tempi di fermo durante gli orari di lavoro” ha detto Seabrook.

Red Hat e Ansible hanno raggiunto o superato tutti i risultati tangibili fissati per questo progetto. Sempre più utenti all'interno della nostra organizzazione stanno adottando le nuove soluzioni.

Tenente Colonnello Dorian Seabrook, Direttore delle operazioni, settore Information Application Services (Ias), British Army