Storia di successo

In Argentina, il Dipartimento per l'Immigrazione sceglie una piattaforma di dati unificata per tutelare la sicurezza nazionale

In breve

Settore: pubblica amministrazione
Regione: LATAM
Sede centrale: Buenos Aires, Argentina
Dimensioni dell'azienda: 350.000 dipendenti amministrativi, 3.600 funzionari per l'immigrazione

Per qualsiasi Paese, la sicurezza non ha prezzo. Disporre delle giuste informazioni ci aiuta a contrastare il crimine internazionale e a migliorare la collaborazione con altre istituzioni, incluse quelle degli altri Paesi.

OSMAR ALZA, COORDINATOR OF MIGRATION CONTROL, DIRECCIÓN NACIONAL DE MIGRACIONES DE LA REPúBLICA ARGENTINA

Informazioni sull'azienda

La Dirección Nacional de Migraciones de la República Argentina (il Dipartimento per l'Immigrazione argentino) era alla ricerca di una piattaforma di dati unificata che aiutasse a migliorare la prevenzione delle potenziali attività criminali legate ai flussi migratori internazionali e a collocare meglio i migranti interni in base alle singole esigenze e competenze. Collaborando con Red Hat, il Dipartimento ha realizzato una piattaforma open source su cloud privato, per l'analisi dei dati sull'immigrazione, che oggi consente di impiegare in maniera più efficiente le informazioni basate sull'intelligenza artificiale, per analizzare le potenziali minacce e coordinarsi con le agenzie di sicurezza.

Vincitore dei Red Hat Innovation Awards 2018

Il Dipartimento Nazionale per l'Immigrazione argentino unifica i dati sulla sicurezza

Il Dipartimento Nazionale per l'Immigrazione argentino collabora con Red Hat per realizzare una piattaforma dati che aiuta a prevenire potenziali attività criminali.

La strada verso il successo

Obiettivo: usare i dati di intelligence per tutelare la sicurezza nazionale

Il Dipartimento per l'Immigrazione argentino controlla chi entra e chi esce dal Paese, gestisce i permessi di soggiorno e la collocazione dei migranti interni e coordina le sorgenti di dati locali e internazionali per prevenire le attività criminali. “L'efficacia dei controlli alle frontiere dipende da quanto accuratamente e velocemente vengono gestiti i dati, considerato il numero di sorgenti da cui provengono”, afferma Osmar Alza, coordinator of migration control presso il Dipartimento. Tuttavia, gli elevati livelli di transito e il grande volume di dati complicano l'analisi. Per tutelare la sicurezza nazionale e gestire meglio gli immigrati in base alle rispettive competenze, il Dipartimento puntava a creare un unico database con dati in tempo reale, che fosse intuitivo, per accelerare l'analisi dei dati e ottimizzare l'integrazione con le sorgenti di dati esterne.

Caso cliente

Il Dipartimento Nazionale per l'Immigrazione argentino unifica i dati sulla sicurezza insieme a Red Hat

Soluzione: creare un database completo e unificato

Come previsto dal percorso di trasformazione digitale intrapreso, il Dipartimento Nazionale per l'Immigrazione desiderava costruire un ambiente dati cloud privato, unificato, usando la tecnologia open source. “La decisione di passare ai sistemi open non è stata affatto facile, poiché esistevano soluzioni proprietarie a cui il personale era ormai abituato”, dichiara Alza. “Considerando i livelli di sviluppo a cui avremmo dovuto far fronte però, abbiamo iniziato a pensare a cosa fosse necessario per sostenere una base di sviluppo integrata e collaborativa”. A quel punto il Dipartimento ha deciso di utilizzare il software enterprise open source di Red Hat per creare la piattaforma di gestione e automazione del database.

Risultato: l'accesso ai dati da parte degli utenti è stato ottimizzato

La nuova piattaforma consente agli utenti del Dipartimento di accedere a oltre 2 miliardi di dati usando un'interfaccia intuitiva. “Gli analisti risolvono i casi più rapidamente, e con risultati migliori”, afferma Juan Carlos Biacchi, general manager information systems and technology del Dipartimento Nazionale per l'Immigrazione. “I rapporti che prima venivano elaborati in 48-72 ore, oggi possono essere prodotti in un solo giorno”. Inoltre, è migliorata l'integrazione del Dipartimento con le altre agenzie nazionali che si occupano di intelligence e sicurezza, nonché con le organizzazioni internazionali, garantendo più accuratezza dei dati. "Per qualsiasi Paese, la sicurezza non ha prezzo", afferma Alza. "Disporre delle giuste informazioni ci aiuta a contrastare il crimine internazionale e a migliorare la collaborazione con altre istituzioni, incluse quelle degli altri Paesi."

Per aiutare i team di sicurezza e intelligence a decidere se intervenire o meno, oggi possiamo usare un gran numero di variabili, parametri e scenari. Riusciamo anche a individuare la migliore collocazione per i talenti che provengono dall'estero, in base alle loro competenze ed esigenze, sostenendo così l'Argentina nel suo obiettivo di affermazione a livello internazionale.

DIEGO ENRÍQUEZ, GENERAL MANAGER OF INFORMATION, ANALYSIS, AND MIGRATION CONTROL, DIRECCIÓN NACIONAL DE MIGRACIONES DE LA REPúBLICA ARGENTINA