Cerca
Italiano
Italiano
Accedi Account
Accedi / Registrati Account
Website

Storia di successo

Il gruppo automobilistico entra nel comparto della guida autonoma con una piattaforma dati

icona video

Panoramica

Per supportare le iniziative legate alla produzione di veicoli a guida autonoma, il gruppo BMW deve accedere, analizzare e applicare gli imponenti volumi di dati acquisiti dai sensori utilizzati durante i test su strada. La nuova piattaforma dati di BMW Group, realizzata da DXC Technology con software Red Hat, ha aiutato il gruppo a ridurre i tempi di sviluppo, producendo simulazioni di guida e analisi dei dati più rapide e accurate.


Senza questa soluzione, ottenere il livello adeguato di analisi ed efficienza avrebbe richiesto anni e anni di lavoro. Red Hat OpenShift ha consentito all'intero team DevOps di accelerare il deployment delle nuove applicazioni.

Jochen Thaeder
Chief architect, High-Performance Data-Driven Development (D3) Platform, DXC Technology
Logo BMW Group

Settore

Automobilistico


Area geografica

EMEA


Sede centrale

Monaco, Germania


Dimensioni

134.628 dipendenti

Sfruttare analisi di big data altamente efficaci

Le case automobilistiche di tutto il mondo spostano la propria attenzione alla produzione di veicoli autonomi, ma per collaudarne la sicurezza è necessario elaborare i dati acquisiti in centinaia di milioni di chilometri di guida. Per generare gli algoritmi di guida delle iniziative di produzione dei veicoli autonomi, BMW Group doveva poter accedere, analizzare e applicare imponenti quantità di dati, per poi aggiornare le applicazioni di guida con i nuovi algoritmi. Il gruppo puntava a realizzare una piattaforma di sviluppo altamente efficiente, basata sui dati, una base IT valida per tutte le attività correlate ai veicoli a guida autonoma.

team BMW durante una riunione

Garantire capacità di machine learning su elevati volumi di dati

BMW Group ha scelto di collaborare con DXC Technology per creare una soluzione che venisse incontro alle esigenze di dati e prestazioni dell'azienda. Per creare una piattaforma Kubernetes con capacità di automazione effettive, DXC Technology ha implementato DXC Robotic Drive, un servizio PaaS gestito basato su Red Hat OpenShift e altre tecnologie Red Hat. Grazie a questa soluzione, BMW Group ha accelerato lo sviluppo con capacità scalabili di machine learning ed elaborazione dei big data. La realizzazione e la configurazione della piattaforma hanno richiesto solo 3 mesi.

riunione del team BMW con parete gialla

Software e servizi

Superare l'ostacolo dei big data per la guida autonoma

Con l'automazione delle attività ripetitive e l'erogazione di capacità self service, BMW Group è riuscita a ottenere cicli di sviluppo significativamente più rapidi ed efficienti. La piattaforma garantisce inoltre capacità altamente scalabili di raccolta, elaborazione e storage dei dati. Offre circa 230 PB di storage utilizzabile e la potenza di elaborazione necessaria per simulare fino a 240 milioni di chilometri di dati di test. BMW Group ha creato inoltre un ambiente indipendente dal fornitore per promuovere la collaborazione con i partner e altri produttori di automobili finalizzata al progresso dell'innovazione.

L'obiettivo è quello di vedere in strada automobili completamente a guida autonoma nel giro dei prossimi 3/5 anni. Solo le società capaci di padroneggiare i dati avranno successo in questo percorso. Grazie al nostro supporto, BMW Group si trasforma da società di ingegneria meccanica ad autentica società fondata sul software data driven.

Rino Ariganello
Industry general manager, Automotive, DXC Technology

Garanzia di circa 230 PB di storage e potenza di elaborazione necessaria per simulare fino a 240 milioni di chilometri di dati di test.



Storie correlate

airplane at airport

Logo Lufthansa Technik

Lufthansa Technik ottimizza le operazioni della compagnia aerea con una piattaforma cloud

Castle

British Army

Il British Army accelera l'erogazione dei servizi e migliora l'esperienza dell'utente

BP card header

Logo BP

BP rinnova la sua infrastruttura e adotta DevOps con una piattaforma self service

Red Hat Open Innovation Labs

Red Hat Open Innovation Labs

L'open source è alla base dell'innovazione. Basti pensare ai clienti Red Hat che, grazie alle tecnologie open source, hanno rivoluzionato il loro modo di lavorare. Siamo fieri di chiamarli "innovatori nell'open source" e di condividere le loro esperienze.

Leggi le loro storie