Contattaci
Account Effettua il login
Jump to section

Cos'è il servizio PaaS?

Copia URL

Platform-as-a-Service (PaaS) è un servizio di cloud computing in cui la piattaforma software applicativa viene fornita da terze parti. Pensato principalmente per sviluppatori e programmatori, il servizio PaaS offre una piattaforma su cui l'utente può sviluppare, eseguire e gestire applicazioni senza dover creare e gestire l'infrastruttura o la piattaforma normalmente associate a tali processi.

Le piattaforme PaaS possono essere eseguite nel cloud o su infrastrutture on premise. Nelle offerte gestite, il servizio PaaS prevede che hardware e software siano ospitati nell'infrastruttura del provider, che distribuisce la piattaforma all'utente come soluzione integrata, stack di soluzioni o servizio erogato tramite una connessione Internet.

Negli scenari di sviluppo cloud native, un servizio PaaS basato su Kubernetes può costituire la piattaforma per l'esecuzione, la scalabilità e la gestione delle applicazioni containerizzate. Le edizioni dei servizi cloud di Red Hat® OpenShift®, ad esempio, sono offerte PaaS gestite.

Con "as-a-Service" si indica in genere un servizio gestito da un provider esterno per conto dell'utente, che in questo modo ha la possibilità di dedicarsi alle attività strategiche come il codice e le relazioni con i clienti. Altre opzioni as-a-Service sono: Infrastructure-as-a-Service (IaaS) e Software-as-a-Service (SaaS).

Nel caso di una soluzione IaaS, il provider gestisce l'infrastruttura, ovvero i server fisici, la rete, la virtualizzazione e lo storage per conto del cliente, attraverso un cloud. L'utente accede a tale infrastruttura, sostanzialmente a noleggio, tramite un'interfaccia di programmazione delle applicazioni (API) o un dashboard e gestisce aspetti come il sistema operativo, le app e il middleware. Il provider si occupa invece di tutto l'hardware, della connettività di rete, dei dischi rigidi, dello storage dati e dei server, assumendosi la responsabilità di gestire disservizi, riparazioni e problemi hardware.

Un servizio SaaS prevede che sia il provider a gestire un'app per l'utente. Il provider si occupa degli aggiornamenti software, della correzione dei bug e di altre attività generiche di manutenzione del software, mentre l'utente si connette all'app tramite un'API o un browser web. Si evita così di installare un'applicazione in locale o su ogni singolo computer.

Un ambiente PaaS offre diversi vantaggi, tra cui la possibilità di evitare le responsabilità della gestione dei server, dell'aggiornamento continuo del software dell'infrastruttura e del dover predisporre una piattaforma personalizzata sulla quale realizzare l'app. Un provider di servizi PaaS può gestire la piattaforma in hosting e fornire l'ambiente per l'esecuzione delle applicazioni.
 
I team software possono sviluppare e distribuire le proprie applicazioni senza doversi preoccupare della manutenzione e dell'aggiornamento dell'infrastruttura sottostante. Ciò consente ai programmatori di dedicarsi a futuri sviluppi e innovazioni con meno distrazioni, riducendo al tempo stesso le attività di installazione e coding relative all'infrastruttura. Trovandosi nel cloud, il PaaS consente anche scalabilità e migrazione semplificate.

Le organizzazioni che scelgono gli ambienti PaaS per lo sviluppo applicativo possono cogliere numerose altre opportunità.

  • Utilizzo delle competenze e degli investimenti esistenti. Gli sviluppatori possono accedere ai sistemi operativi, al middleware, ai framework e agli altri strumenti di sviluppo necessari, e utilizzare i linguaggi a loro familiari per creare codice in tempi brevi.
  • Riduzione dei costi. I servizi PaaS vengono addebitati in base al consumo, evitando ingenti investimenti in grandi infrastrutture di elaborazione on premise, che restano in stand by anche per lunghi periodi.
  • Riduzione dei cicli di sviluppo delle applicazioni. I servizi PaaS consentono ai team di velocizzare lo sviluppo applicativo e di ridurre il tempo necessario alla distribuzione del nuovo software.
  • Procedure DevOps efficienti.  Le strategie DevOps connettono i team di sviluppatori e delle operazioni IT facilitando lo sviluppo e il deployment delle app tramite la distribuzione continua.
  • Gestione delle misure di sicurezza. Affidati a un provider di servizi PaaS per gestire uniformemente le decisioni legate alle procedure di sicurezza. I servizi cloud ottengono grandi vantaggi quando team altamente qualificati si concentrano solo sulla sicurezza.
  • Produttività aumentata. Le capacità self service garantiscono agli sviluppatori l'accesso rapido agli strumenti e alle risorse necessarie. Il provisioning degli ambienti di sviluppo è automatico e i team così possono concentrarsi sulle iniziative strategiche anziché sulle attività di gestione dell'infrastruttura di routine.

Se puntano ad adeguarsi rapidamente ai cambiamenti, le aziende devono considerare una vasta combinazione di strategie e strumenti, alcuni dei quali hanno un impatto poco significativo. È invece strategico l'ecosistema della piattaforma scelta, che può costituire un fattore centrale a supporto della trasformazione.

Piattaforma non significa solo tecnologia, ma anche persone e processi. L'ecosistema della piattaforma è costituito dalla piattaforma digitale, dal team che crea e gestisce

la piattaforma come prodotto, e da una community che aiuta l'intero ecosistema a prosperare e a perseguire una finalità sostenibile.

La piattaforma digitale, che spesso è una piattaforma PaaS, diventa il punto focale della trasformazione, una base composta da API, strumenti, servizi, conoscenze e supporto self service, il tutto organizzato come un coinvolgente prodotto interno. 

I team che si occupano di sviluppo e distribuzione possono utilizzare in autonomia la piattaforma per offrire le funzionalità di business più velocemente e con meno esigenze di coordinamento. La piattaforma digitale può essere utilizzata come interfaccia tra i diversi team, migliorando comunicazione e collaborazione ed evitando di dover procedere tutti alla stessa velocità. 

Se utilizzata in modo efficace, può ridurre il carico cognitivo che grava sul personale tecnico, quello che affronta a due dei principali ostacoli alla trasformazione: la pressione a consegne sempre più rapide e l'aumento dei debiti tecnici. Infine, la piattaforma incoraggia l'apprendimento e i comportamenti innovativi.

Per la scelta della soluzione PaaS adatta alle proprie esigenze, è bene valutare alcuni aspetti:

  • Quali funzionalità include? Sono utili per la tua app? Con la crescita e lo sviluppo costanti delle app e l'aggiunta di più utenti, diventa utile poter adottare una rapida scalabilità e avere a disposizione le opzioni che si rendono via via necessarie.
  • La soluzione è ottimizzata per il linguaggio e il framework in uso? In caso contrario, i runtime potrebbero diventare un problema.
  • Il provider garantirà un'assistenza continuativa? È bene verificare che il provider sia affidabile, che goda di buona reputazione tra i suoi clienti e che sia in grado di offrire supporto quando necessario.
  • È possibile prevedere quanti utenti utilizzeranno l'app? Più è alto il numero di utenti e più specifico il codice, più lenta sarà l'esecuzione dell'applicazione e più difficile si rivelerà eseguire la migrazione da un service provider a un altro nel caso in cui sia necessario.

Le soluzioni Red Hat sono garanzia di sicurezza, community e decenni di esperienza, e offrono la flessibilità indispensabile per far crescere ed espandere i tuoi progetti. Grazie agli stack di app on demand e ai modelli di app preconfigurati, puoi iniziare a realizzare le tue app con un solo clic.

L'offerta PaaS di Red Hat OpenShift include Red Hat OpenShift Service on AWS, Microsoft Azure Red Hat OpenShift e Red Hat OpenShift Dedicated.

Red Hat OpenShift ti consente di automatizzare la gestione del ciclo di vita per incrementare la sicurezza, creare soluzioni operative su misura e ottenere la portabilità delle app. Hai inoltre la possibilità di standardizzare il flusso di lavoro degli sviluppatori, ottimizzare la distribuzione, supportare svariati ambienti e agevolare l'integrazione continua parallelamente alla gestione automatizzata delle release. Red Hat Marketplace offre il deployment automatizzato di software certificato su qualsiasi cluster Red Hat OpenShift.

Red Hat OpenShift è orientato alla sicurezza e offre supporto per la piattaforma Kubernetes, con formazione e consulenza per i clienti che richiedono ulteriore assistenza.

Keep reading

ARTICOLO

Cos'è la gestione del cloud?

Esplora i vantaggi che una piattaforma di gestione cloud può offrire alla tua azienda.

ARTICOLO

Cosa sono i servizi IT gestiti?

I servizi gestiti sono un modo per liberarsi delle attività generiche e affidarle a un esperto, al fine di ridurre i costi, migliorare la qualità del servizio o lasciare più tempo ai team interni per svolgere mansioni specifiche per il business.

ARTICOLO

Cosa sono i servizi cloud?

I servizi cloud sono costituiti da infrastrutture, piattaforme o software in hosting presso provider esterni e messi a disposizione degli utenti attraverso Internet.

Scopri di più sul cloud computing

Prodotti

Una piattaforma che consente di virtualizzare l'hardware e organizzare le risorse nei cloud.

Una piattaforma container enterprise-ready basata su Kubernetes, che consente di automatizzare le operazioni nell'intero stack tecnologico per gestire deployment di cloud ibrido, multicloud e all'edge.

Collabora con il nostro team di consulenti strategici in grado di analizzare l'azienda nel suo insieme e valutare le sfide da affrontare, per aiutarti a superarle con soluzioni complete e convenienti.

Risorse

Formazione

Corso di formazione gratuito

Red Hat OpenStack Technical Overview

Illustration - mail

Ricevi contenuti simili

Iscriviti a Red Hat Shares, la nostra newsletter gratuita.