Accedi / Registrati Account

Cloud computing

Cosa sono i provider cloud?

I provider cloud sono società che forniscono ambienti IT come cloud pubblici o cloud privati gestiti che estraggono, raccolgono e condividono risorse scalabili attraverso una rete. I provider cloud possono inoltre offrire servizi online come Infrastructure-as-a-Service, Platforms-as-a-Service e Software-as-a-Service.

Ai provider di cloud pubblico più conosciuti, quali Alibaba Cloud, Amazon Web Services (AWS), Google Cloud, IBM Cloud e Microsoft Azure si affiancano centinaia di provider cloud meno noti in tutto il mondo.


I vantaggi dei provider cloud

L'impiego di un provider cloud è un ottimo modo per fornire servizi di elaborazione per i quali l'azienda dovrebbe altrimenti impiegare risorse proprie, quali:

  • Infrastruttura: la base di ogni ambiente di elaborazione. L'infrastruttura può includere reti, storage, server e virtualizzazione.
  • Piattaforme: gli strumenti necessari per creare e distribuire le applicazioni. Le piattaforme possono includere sistemi operativi, middleware e ambienti di runtime.
  • Software: applicazioni pronte all'uso. Il software può essere costituito da applicazioni personalizzate o standard, fornite da provider indipendenti di servizi.

Provider di cloud pubblico e di cloud privato gestito

Provider di cloud pubblico

I provider di cloud pubblico virtualizzano infrastruttura, piattaforme o applicazioni a partire dall'hardware di cui sono proprietari, quindi raggruppano tutti questi elementi in Data Lake orchestrati mediante software di gestione e automazione, per poi trasmetterli agli utenti tramite Internet.

Cloud privato gestito

Anche noti come provider di cloud gestito, i provider di cloud privato forniscono ai clienti un cloud che viene distribuito, configurato e gestito da un'entità diversa dal cliente. Si tratta di un'alternativa adatta alle aziende di piccole dimensioni o con personale IT non specializzato, affinché possano offrire ai propri utenti servizi di cloud privato e infrastrutture migliori.


Provider di cloud certificati

Il programma Red Hat Certified Cloud and Service Provider include centinaia di provider cloud, di servizi gestiti e integratori di sistema, oltre a sviluppatori di software e produttori di hardware, a cui puoi rivolgerti per eseguire i prodotti Red Hat, ospitare macchine fisiche e virtuali e configurare ambienti cloud pubblici e privati.

Logo Alibaba Cloud
Logo Amazon Web Services
IBM

Come scegliere un provider cloud?

In primo luogo è necessario stabilire se l'adozione di un provider cloud è in linea con la strategia aziendale, e se la risposta è affermativa, il passaggio successivo è comprendere cosa può offrire il tipo di cloud scelto. Di fatto, il cloud non è solo un luogo all'interno del quale proteggere i propri spazi; ci sono valide ragioni per scegliere provider che realizzano cloud basati su Red Hat® Enterprise Linux®.

L'impiego di un sistema operativo enterprise, open source e supportato, significa affidarsi alle migliaia di sviluppatori che monitorano costantemente milioni di righe di codice nel kernel Linux, e che individuano difetti e correzioni da apportare alle soluzioni sviluppate prima che le vulnerabilità si trasformino in perdite di dati. C'è un'intera community che verifica le correzioni e distribuisce patch senza interrompere l'esecuzione delle applicazioni.

Dopo aver verificato che il provider cloud utilizzi Linux, ecco alcuni suggerimenti per stabilire quale sia il provider più idoneo.

Provider di cloud pubblico

Costo

Le risorse, le piattaforme e i servizi forniti dai provider di cloud pubblico hanno solitamente un costo calcolato su base oraria o per byte. Pertanto, la spesa può variare fortemente in base al consumo.

Sede

I principali provider di cloud pubblico consentono l'accesso ai dati indipendentemente dall'area geografica, ma i provider locali possono essere più indicati, al fine di garantire la conformità alle legislazioni sulla sovranità dei dati.

Sicurezza

Non essere proprietari e non gestire i sistemi che ospitano le informazioni, i servizi e le funzioni aziendali comporta dei rischi.

Affidabilità

Molti provider di cloud pubblico garantiscono tempi di attività certi, al 99,9%. Esistono inoltre vari contratti sul livello di servizio che impongono regole per la richiesta di modifiche ed il ripristino del servizio.

Specifiche tecniche

Il provider di cloud pubblico più adatto deve essere certificato per eseguire sistemi operativi, storage, middleware e sistemi di gestione che si integrano nei sistemi esistenti.

Supporto

Molti provider di cloud pubblico dispongono di contratti di supporto standard che prevedono la convalida delle sottoscrizioni attive ai software, la risoluzione dei problemi, la manutenzione della sicurezza e il deployment delle patch.

Cloud privato gestito

Costo

I cloud privati gestiti possono prevedere più contratti con costi fissi associati a singoli collaboratori o amministratori cloud, con picchi di costo di minore entità correlati all'aumento dell'attività aziendale.

Sede

Disporre di un team di supporto in prossimità del tuo datacenter facilita la gestione dell'infrastruttura fisica del tuo cloud.

Sicurezza

È fondamentale collaborare con persone e aziende di fiducia che comprendono le complessità, i rischi per la sicurezza e i requisiti di conformità esclusivi della tua azienda.

Affidabilità

L'affidabilità dei provider di cloud privato gestito rispecchia quella dei provider di cloud pubblico, ma può essere limitata dalle condizioni dell'hardware fisico sul quale è eseguito il cloud.

Specifiche tecniche

Ogni collaboratore ha competenze specifiche. Verifica che disponga delle qualifiche e delle certificazioni necessarie per gestire il tuo cloud in modo adeguato.

Supporto

A seconda delle esigenze aziendali, il supporto può essere limitato alla semplice amministrazione del cloud o esteso alle esigenze di un intero team IT.


Diventare un provider cloud

Diventare un provider cloud è semplice: basta configurare un cloud e lasciare che altri lo utilizzino. Vanno tuttavia considerati alcuni vincoli — sicurezza, percorsi di accesso, utilizzo in autonomia e altro — ma sostanzialmente essere un provider cloud significa creare un cloud affinché sia utilizzato da altri.

L'offerta del provider cloud può risultare più efficace se gli ambienti sono certificati per eseguire i prodotti che i clienti già utilizzano nei propri datacenter. Per questo abbiamo creato il programma Red Hat Certified Cloud and Service Provider.


Perché scegliere Red Hat?

Decidere di aggiungere un cloud pubblico è di per sé una decisione complessa. Una volta presa, non dovresti quindi preoccuparti di verificare che il sistema operativo su cui vengono eseguite le tue applicazioni funzioni come previsto. Per questo abbiamo creato il programma Red Hat Certified Cloud and Service Provider. Oltre 800 provider cloud, la maggior parte dei quali è indicata nel Magic Quadrant di Gartner per il cloud Infrastructure-as-a-Service, possono guidarti nel percorso verso il cloud pubblico. Inoltre, Red Hat Enterprise Linux e Red Hat JBoss Middleware sono soluzioni affidabili che costituiscono una base coerente integrata in tutti gli ambienti.

Trova un provider cloud

Trova o diventa un provider cloud o di servizi che utilizza l'infrastruttura Red Hat per creare ambienti cloud.

Usa le tue sottoscrizioni nel cloud pubblico. Con Red Hat Cloud Access, puoi usare le tue sottoscrizioni su un cloud pubblico continuando a mantenere il tuo rapporto con Red Hat Global Support Services.

Il cloud si presta a molti altri utilizzi