Vai al paragrafo

I provider di servizi di cloud computing

Copia URL

I provider di servizi cloud sono aziende che creano cloud pubblici, gestiscono cloud privati o offrono componenti di cloud computing on demand (noti anche come servizi di cloud computing) quali Infrastructure-as-a-Service (IaaS), Platform-as-a-Service (PaaS) e Software-as-a-Service (SaaS). Rispetto agli ambienti IT on premise, i servizi cloud permettono di ridurre i costi dei processi aziendali

In genere il deployment di questi cloud non avviene come soluzione di infrastruttura standalone, ma in un ambiente cloud ibrido.

Rivolgersi a un provider di servizi cloud è un ottimo modo per accedere a servizi di elaborazione per i quali l'azienda dovrebbe altrimenti impiegare risorse proprie, quali:

Dab Pumps logo

Azienda manifatturiera del settore energetico migliora i tempi di rilascio del 60%

DAB Pumps ottimizza l'integrazione dei sistemi velocizzando l'erogazione dei servizi e preparandosi ad adottare il cloud computing grazie a soluzioni Red Hat.

Provider di cloud pubblico

I provider di cloud pubblico virtualizzano infrastruttura, piattaforme o applicazioni a partire dall'hardware di cui sono proprietari, quindi raggruppano tutti questi elementi in data lake orchestrati mediante software di gestione e automazione, per poi trasmetterli agli utenti finali tramite Internet.

Cloud privato gestito

Noti anche come provider di servizi di cloud gestito, i provider di cloud privato forniscono ai clienti un cloud che viene distribuito, configurato e gestito da un'entità diversa dal cliente. Si tratta di un'alternativa adatta alle aziende di piccole dimensioni o con personale IT non specializzato, affinché possano offrire ai propri utenti servizi di cloud privato e infrastrutture cloud migliori.

Alle aziende di cloud pubblico più conosciute, quali Alibaba Cloud, Amazon Web Services (AWS), Google Cloud Platform (GCP), IBM Cloud, Oracle Cloud e Microsoft Azure si affiancano centinaia di altri provider di cloud computing meno noti in tutto il mondo.

Il programma Red Hat Certified Cloud and Service Provider include centinaia di provider cloud, di servizi gestiti e integratori di sistema, oltre a sviluppatori di software e produttori di hardware, a cui puoi rivolgerti per eseguire i prodotti Red Hat, ospitare macchine fisiche e virtuali e configurare ambienti cloud pubblici e privati.

Il miglior cloud per la tua azienda dipende, tra le altre cose, dalle tue esigenze aziendali, dalle dimensioni della tua azienda, dalla tua attuale piattaforma di elaborazione e infrastruttura IT e da quali sono i tuoi obiettivi per il futuro.

Per prima cosa è necessario stabilire se l'adozione di un particolare provider cloud è in linea con la strategia aziendale.

In caso affermativo, il passaggio successivo consiste nel verificare di quali servizi dovrà essere dotato il cloud per supportare tale strategia: quali tecnologie cloud sarai in grado di gestire internamente e quali invece preferisci delegare a un provider di servizi cloud? 

Esternalizzando la gestione di infrastrutture, piattaforme o software, l'azienda avrà più tempo a disposizione per servire i clienti, riscontrerà un miglioramento generalizzato nell'efficienza delle operazioni e potrà dedicarsi al perfezionamento o all'espansione delle operazioni di sviluppo (DevOps).

Il cloud non è solo un luogo all'interno del quale proteggere i propri spazi; ci sono valide ragioni per scegliere provider che realizzano soluzioni cloud basate su Red Hat® Enterprise Linux.

Utilizzare un sistema operativo enterprise, open source e supportato significa affidarsi alle migliaia di sviluppatori che monitorano costantemente milioni di righe di codice nel kernel Linux e che individuano difetti e sviluppano correzioni prima che gli errori diventino vulnerabilità o perdite di dati. C'è un'intera community che verifica le correzioni e distribuisce patch senza interrompere l'esecuzione delle applicazioni.

Molti provider di cloud pubblico dispongono di contratti di supporto standard che prevedono la convalida delle sottoscrizioni attive ai software, la risoluzione dei problemi, la tutela della sicurezza e il deployment delle patch. A seconda delle esigenze aziendali, il supporto può essere limitato alla semplice amministrazione del cloud o esteso alle esigenze di un intero reparto IT.

Dopo aver verificato che il provider cloud utilizzi Linux, ecco alcuni suggerimenti per stabilire quale sia il provider più idoneo.

Costo

Le risorse, le piattaforme e i servizi forniti dai provider di cloud pubblico hanno solitamente un costo calcolato su base oraria o per byte, pertanto la spesa può variare in base al consumo.

Costo

I cloud privati gestiti possono prevedere più contratti fissi legati a singoli appaltatori o amministratori di cloud, con solo qualche picco con l'incremento delle attività aziendali.

Sede

I principali provider di cloud pubblico consentono l'accesso ai dati ovunque nel mondo, ma i fornitori regionali potrebbero aiutarti a ottemperare alle normative in materia di sovranità dei dati.

Sede

La vicinanza del personale dell'assistenza tecnica al datacenter semplifica la manutenzione dell'infrastruttura fisica che ospita il cloud.

Sicurezza

Il fatto di non essere proprietari e di non gestire i sistemi sui quali sono ospitati informazioni, servizi e funzioni aziendali implica alcuni rischi intrinseci.

Sicurezza

È fondamentale collaborare con persone e aziende di fiducia che comprendono le complessità, i rischi per la sicurezza e i requisiti di conformità esclusivi della tua azienda.

Affidabilità

Molti provider di cloud pubblico garantiscono determinati uptime, come il 99,9%. Ci sono anche diversi SLA (Service-Level Agreement) che impongono richieste di modifica e ripristino dei servizi.

Affidabilità

L'affidabilità dei provider di cloud privato gestito ricalca quella dei provider di cloud pubblico, ma può essere legata alle condizioni dell'hardware fisico su cui è ospitato il cloud.

Specifiche tecniche

Il provider di cloud pubblico più adatto deve essere certificato per eseguire sistemi operativi, storage, middleware e sistemi di gestione che si integrano nei sistemi esistenti.

Specifiche tecniche

Ogni collaboratore ha competenze peculiari. Verifica che ognuno disponga della formazione e delle certificazioni necessarie per gestire adeguatamente il cloud.

Diventare un provider cloud è semplice: basta configurare un cloud e lasciare che altri lo utilizzino. Vanno tuttavia considerati alcuni vincoli — sicurezza, percorsi di accesso, utilizzo in autonomia e altro — ma sostanzialmente essere un provider cloud significa creare un cloud affinché sia utilizzato da altri.

L'offerta del provider cloud può risultare più efficace se gli ambienti sono certificati per eseguire i prodotti che i clienti già utilizzano nei propri datacenter. Per questo abbiamo creato il programma Red Hat Certified Cloud and Service Provider.

Perché prendere la decisione di introdurre un cloud pubblico è già abbastanza complicato. Una volta presa questa decisione, non devi preoccuparti se il sistema operativo su cui fanno affidamento le tue applicazioni funziona come previsto, quando necessario.

Per questo abbiamo creato il programma Red Hat Certified Cloud and Service Provider. Più di 800 fornitori di servizi cloud ti aiuteranno a raggiungere il cloud pubblico. Inoltre, Red Hat Enterprise Linux e Red Hat JBoss Middleware sono soluzioni affidabili che costituiscono una base coerente integrata in tutti gli ambienti.

Se desideri eseguire il deployment di un ambiente cloud per migliorare l'efficienza aziendale ma ti preoccupa dover trasferire le applicazioni esistenti, oppure non sai se adottare un approccio multilivello o non hai ancora individuato il ruolo dello shadow IT nella tua azienda, i nostri esperti sono a tua disposizione per aiutarti a pianificare tutto.

Insieme, elaboreremo una roadmap che pianifichi passo passo il percorso da intraprendere. Avrai il supporto diretto di ingegneri, team di assistenza e gestione prodotto: un approccio interfunzionale che ti consentirà di allineare personale, processi e tecnologie.

Keep reading

ARTICOLO

Cos'è la gestione del cloud?

Esplora i vantaggi che una piattaforma di gestione cloud può offrire alla tua azienda.

ARTICOLO

Cosa sono i servizi IT gestiti?

I servizi gestiti sono un modo per liberarsi delle attività generiche e affidarle a un esperto, al fine di ridurre i costi, migliorare la qualità del servizio o lasciare più tempo ai team interni per svolgere mansioni specifiche per il business.

ARTICOLO

Cosa sono i servizi cloud?

I servizi cloud sono costituiti da infrastrutture, piattaforme o software in hosting presso provider esterni e messi a disposizione degli utenti attraverso Internet.

Scopri di più sul cloud computing

Prodotti

Red Hat Openstack Platform

Una piattaforma che consente di virtualizzare l'hardware e organizzare le risorse nei cloud.

Red Hat OpenShift

Una piattaforma container enterprise-ready basata su Kubernetes, che consente di automatizzare le operazioni nell'intero stack tecnologico per gestire deployment di cloud ibrido, multicloud e all'edge.

Red Hat Consulting

Collabora con il nostro team di consulenti strategici in grado di analizzare l'azienda nel suo insieme e valutare le sfide da affrontare, per aiutarti a superarle con soluzioni complete e convenienti.

Risorse

Formazione

Corso di formazione gratuito

Red Hat OpenStack Technical Overview

  • Il marchio denominativo OpenStack® e il logo OpenStack sono marchi commerciali/di servizio di proprietà della OpenStack Foundation o marchi registrati negli Stati Uniti e in altri Paesi e sono da utilizzarsi previa autorizzazione della OpenStack Foundation. Red Hat non ha rapporti di affiliazione con la OpenStack Foundation o con la community di OpenStack, né riceve da esse sponsorizzazioni o finanziamenti.

Illustration - mail

Ricevi contenuti simili

Iscriviti a Red Hat Shares, la nostra newsletter gratuita.