Accedi / Registrati Account

Cloud computing

Cos'è l'architettura cloud?

Jump to section

Per "architettura cloud" si intende il modo in cui le singole tecnologie sono integrate per creare cloud: ambienti IT che estraggono, raggruppano e condividono risorse scalabili attraverso una rete. È il modo in cui tutti i componenti e le funzionalità necessari per creare un cloud sono connessi per erogare una piattaforma online sui cui eseguire le applicazioni.

Pensa alla costruzione di una casa: l'infrastruttura cloud incorpora tutto il materiale necessario, mente l'architettura cloud costituisce il progetto.

Che aspetto ha un'architettura cloud?

I cloud sono considerati Platforms-as-a-Service (PaaS), dato che un provider cloud fornisce agli utenti sia la piattaforma che l'infrastruttura IT sottostante. Per realizzare una piattaforma cloud non basta separare le funzionalità di elaborazione dai componenti hardware, come accade quando i provider cloud offrono un'infrastruttura cloud agli utenti. Occorrono infatti livelli aggiuntivi di sviluppo per integrare le tecnologie di containerizzazione, orchestrazione, API (interfacce di programmazione delle applicazioni), routing, sicurezza, gestione e automazione. Per dar vita a un'esperienza online intuitiva, occorre inoltre prevedere la progettazione dell'esperienze utente.

Se da un lato alcune architetture cloud possono variare a seconda della necessità, dall'altro, la maggior parte dei cloud richiede hardware, middleware, gestione e software di automazione. La maggior parte dei cloud utilizza inoltre la virtualizzazione per estrarre le risorse hardware in data lake gestiti centralmente, mentre alcuni cloud, noti come cloud bare metal, connettono i client direttamente all'hardware.

Ecco un esempio pratico: OpenStack® è un noto progetto cloud open source che coniuga una serie di progetti open source per creare e gestire i cloud tramite le risorse virtualizzate. Red Hat stabilizza il progetto open source e lo rilascia come Red Hat® OpenStack Platform. La dodicesima versione del prodotto (rilasciata a fine 2017) unisce i seguenti servizi cloud che, insieme, costituiscono l'architettura cloud base. 

Come posso diventare un architetto cloud?

Se desideri diventare uno degli architetti open source più qualificati nel settore, considera una certificazione Red Hat Certified Architect (RHCA). Per diventare RHCA sono necessarie le certificazioni Red Hat Certified System Administrator e Red Hat Certified Engineer e circa la metà dei 20 esami che consentono a un RHCA di specializzarsi sulle tematiche cloud.

Architetture multicloud, di cloud pubblico, privato e ibrido

  • Architettura di cloud pubblico: ambienti cloud creati con risorse, la cui proprietà non è dell'utente finale, che possono quindi essere ridistribuite ad altri tenant.

  • Architettura di cloud privato: spesso definiti come ambienti cloud dedicati esclusivamente all'utente finale, in genere si trovano all'interno del firewall dell'utente e a volte sono on premise.

  • Architettura di cloud ibrido: ambienti con più cloud, ognuno con vari livelli di portabilità, orchestrazione e gestione.

  • Architettura multicloud: sistemi IT che includono più di un cloud, pubblico o privato, che possono o meno essere collegati in rete.

Perché scegliere le soluzioni Red Hat per l'architettura cloud?

Perché creando la tua architettura cloud con i prodotti Red Hat ottieni interoperabilità tra più ambienti di cloud pubblico, cloud privato, cloud ibrido e multicloud, come anche ambienti bare metal e virtuali. Connetti i nostri prodotti open source usando interfacce di programmazione delle applicazioni e standard open source per creare un'architettura cloud che promuova pratiche aziendali open source come l'agile integration, DevOps e CI/CD.

Crea l'infrastruttura cloud più adatta alle tue esigenze

Red Hat OpenStack Platform product logo

Una piattaforma per ambienti cloud pubblici e privati.

Deployment automatizzato di software certificato su Red Hat OpenShift.