Account Effettua il login
Jump to section

Cos'è la gestione del cloud?

Copia URL

La modalità adottata dagli amministratori per controllare e orchestrare tutti i prodotti e i servizi che operano in un cloud — controllo di utenti e accessi, dati, applicazioni e servizi — viene definita gestione del cloud. Consiste nel fornire agli amministratori la possibilità, secondo le esigenze, di accedere alle risorse, automatizzare i processi e apportare le modifiche, monitorando al contempo consumi e costi. La gestione del cloud consente anche di garantire flessibilità e scalabilità, adattandosi con rapidità all'evoluzione dell'ambiente. 

Gli strumenti di gestione cloud supportano gli amministratori nelle attività di supervisione (di ogni tipo di cloud: pubblico, privato, ibrido e multicloud) e in quelle strettamente legate al cloud (deployment delle risorse, registrazione dell'uso, integrazione dei dati, Kubernetes e disaster recovery. Tali strumenti consentono di tenere sotto controllo infrastruttura, piattaforme, applicazioni, dati, risorse dei provider di cloud e di servizi cloud, tutti elementi che, nel loro complesso, danno vita al cloud.

In genere, il software per la gestione del cloud viene implementato negli ambienti cloud esistenti in forma di macchina virtuale (VM) che contiene un database e un server. Il server comunica con le interfacce di programmazione delle applicazioni (API), connettendo il database e le risorse virtuali, cloud o basate su container, che costituiscono e interagiscono con il cloud. Il database raccoglie le informazioni relative alle prestazioni dell'infrastruttura virtuale o cloud e invia le analisi a un'interfaccia web, grazie alla quale gli amministratori del cloud possono visualizzarne le prestazioni e inviare comandi di nuovo al cloud, dove vengono eseguiti da un server virtuale.

Questa interconnettività è garantita dalla tecnologia forse più trascurata di tutte, ovvero il sistema operativo. Esso non solo invia comandi a tutte le diverse tecnologie che costituiscono i cloud, ma provvede anche al deployment degli strumenti di gestione del cloud. Il sistema operativo deve essere in grado di funzionare con qualsiasi cloud in uso, a prescindere dalla sua tipologia. Per questo motivo, molti sistemi operativi basati sul cloud sono open source, come Linux®.

I cloud forniscono le regole, mentre la gestione del cloud le esegue. I cloud sono pool di risorse virtuali, storage, applicazioni e servizi gestiti dal software in modo che le risorse siano accessibili on demand. Combinando software, automazione, policy, governance e persone, la gestione del cloud definisce come i servizi di cloud computing vengono resi disponibili.

Integrazione con l'IT esistente

È necessario poter adattare le piattaforme di gestione cloud (Cloud Management Platform, CMP) affinché soddisfino i requisiti dell'utente e dei sistemi operativi, delle applicazioni, del provisioning, della sicurezza del cloud, dei framework di storage, degli ambienti operativi standard e di ogni altro elemento eseguito nel cloud. Alle piattaforme è richiesta anche grande flessibilità e capacità di adeguarsi rapidamente ai cambiamenti.

Automatizzare le attività manuali

Ovunque sia possibile, l'automazione elimina l'interazione manuale umana dalle attività e dai flussi di lavoro di routine, con il duplice vantaggio di aumentare l'efficienza e ridurre gli errori. L'automazione evita il sovraccarico di attività di cloud computing ed è fondamentale in qualsiasi piattaforma di gestione del cloud. 

Trasparenza dei costi

Usufruire dei servizi cloud è semplice, ma si rischia di utilizzare più di quanto il budget consenta. Una piattaforma di gestione del cloud deve fornire previsioni, analisi e report accurati dei costi.

Accessibilità da Internet

Gli strumenti di gestione del cloud, proprio come le risorse, i dati e la potenza di elaborazione del cloud, devono essere accessibili all'amministratore a prescindere dal luogo in cui si trovi o dalla posizione dell'infrastruttura.

Supporto per ambienti di cloud ibrido e multicloud

Il futuro delle aziende prevede l'utilizzo di tutti i tipi di cloud: privato, pubblico e ibrido. È essenziale che le piattaforme di gestione cloud siano in grado di supportare tutte le tipologie di cloud su più ambienti, in modo semplice e sicuro.

Gestione a 360 gradi

Può sembrare scontato, ma è fondamentale che la piattaforma di gestione del cloud sia dotata di capacità self service, che assicurano flessibilità e adattabilità anche di fronte a modifiche e aggiornamenti continui, poiché deve essere in grado di controllare l'intero ambiente, mentre le policy regolano l'accesso degli utenti a risorse, configurazioni e capacità. È fondamentale anche l'orchestrazione dell'intera infrastruttura on premise — ambiente virtuale, data center, ecc. — per tutta la durata del ciclo di vita.

Il cloud è ormai una tecnologia affermata e in continua evoluzione, che accoglie novità come Kubernetes e l'edge computing. L'evolversi dei requisiti del cloud computing richiede adattabilità da parte degli utenti finali e degli strumenti di gestione del cloud. È importante ottenere una gestione efficace degli ambienti cloud, singoli o multipli e garantire la capacità di adattarsi. La piattaforma gestionale multicloud di Red Hat permette di monitorare i costi del cloud, controllare l'assegnazione delle risorse e garantire la conformità. Inoltre, è progettata per l'esecuzione nativa di playbook per l'automazione IT open source (con Red Hat Ansible Automation Platform), e per offrire la possibilità di standardizzare l'esperienza cloud mediante un linguaggio di automazione unificato.

Keep reading

ARTICOLO

Cos'è la gestione del cloud?

Esplora i vantaggi che una piattaforma di gestione cloud può offrire alla tua azienda.

ARTICOLO

Cosa sono i servizi IT gestiti?

I servizi gestiti sono un modo per liberarsi delle attività generiche e affidarle a un esperto, al fine di ridurre i costi, migliorare la qualità del servizio o lasciare più tempo ai team interni per svolgere mansioni specifiche per il business.

ARTICOLO

Cosa sono i servizi cloud?

I servizi cloud sono costituiti da infrastrutture, piattaforme o software in hosting presso provider esterni e messi a disposizione degli utenti attraverso Internet.

Scopri di più sul cloud computing

Prodotti

Red Hat Openstack Platform

Una piattaforma che consente di virtualizzare l'hardware e organizzare le risorse nei cloud.

Red Hat OpenShift

Una piattaforma container enterprise-ready basata su Kubernetes, che consente di automatizzare le operazioni nell'intero stack tecnologico per gestire deployment di cloud ibrido, multicloud e all'edge.

Red Hat Consulting

Collabora con il nostro team di consulenti strategici in grado di analizzare l'azienda nel suo insieme e valutare le sfide da affrontare, per aiutarti a superarle con soluzioni complete e convenienti.

Risorse

Formazione

Corso di formazione gratuito

Red Hat OpenStack Technical Overview

Illustration - mail

Ricevi contenuti simili

Iscriviti a Red Hat Shares, la nostra newsletter gratuita.

Red Hat logo LinkedInYouTubeFacebookTwitter

Prodotti

Strumenti

Prova, acquista, vendi

Comunica

Informazioni su Red Hat

Red Hat è leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source per le aziende, tra cui Linux, Kubernetes, container e soluzioni cloud. Le nostre soluzioni open source, rese sicure per un uso aziendale, consentono di operare su più piattaforme e ambienti, dal datacenter centrale all'edge della rete.

Ricevi la nostra newsletter, Red Hat Shares

Iscriviti subito

Seleziona la tua lingua

© 2022 Red Hat, Inc.