Accedi / Registrati Account

Edge computing

Perché scegliere Red Hat per l'edge computing?

Red Hat si impegna a promuovere strategie di cloud ibrido open source. Cosa significa? Una strategia di cloud ibrido open source offre l'interoperabilità, la portabilità dei carichi di lavoro e la flessibilità del software open source agli ambienti aziendali. Tutto ciò che si trova sopra e sotto al sistema operativo viene astratto: ogni ambiente e ogni applicazione. In questo modo si ottiene l'interazione con ogni app in ogni ambiente senza che ogni volta sia necessario perfezionare l'app, formare il personale, suddividere la gestione o sacrificare la sicurezza. E poiché tutto si basa su un approccio open source, i tuoi dati ti seguiranno, qualunque sia la tua meta.

L'edge computing è una parte integrante dell'approccio al cloud ibrido e garantisce la coerenza delle applicazioni e operazioni. Sappiamo bene che i tuoi carichi di lavoro sono molto differenziati e hanno ingombri diversi (cloud pubblico, cloud privato, virtualizzato o bare metal); grazie all'edge computing, potrai ripartire le tue attività su diverse ubicazioni fisiche (che sia il tuo datacenter centrale o decine di piccoli siti di edge computing, dispositivi edge o tutto insieme), traendo il massimo beneficio dalla tua potenza di elaborazione.

Le nostre soluzioni di edge computing sono pensate per rendere le operazioni più semplici attraverso l'automazione delle attività di provisioning, gestione e orchestrazione. Vogliamo aiutarti a realizzare un'infrastruttura comune che sia in grado di soddisfare contemporaneamente le tue esigenze di elaborazione, storage e rete. Dato che, in genere, i siti di edge computing non dispongono di tecnici IT, centralizzarne la gestione serve a minimizzare la complessità delle operazioni.

Quando si crea un ambiente di edge computing, il nostro consiglio è semplicemente di centralizzare dove possibile e distribuire quando necessario. Questo significa che prima di tutto dovresti analizzare la tua infrastruttura esistente, quindi eseguire il map computing del problema che desideri risolvere e infine considerare le risorse che hai a disposizione.


Cosa occorre per l'edge computing? 

In generale, una soluzione completa di edge computing deve essere in grado di:

  • Automatizzare e gestire l'infrastruttura dal tuo datacenter centrale ai siti remoti
  • Eseguire il provisioning, aggiornare e gestire firmware e software nella tua infrastruttura
  • Supportare carichi di lavoro ibridi tra cui macchine virtuali, container, applicazioni, microservizi e altre risorse
  • Garantire un'operatività costante, anche con funzionalità ridotte e una connessione Internet poco stabile
  • Includere una piattaforma software solida e con scalabilità orizzontale e verticale
  • Supportare un modello di deployment coerente per deployment di grandi e piccole dimensioni

In che modo Red Hat può aiutarti?

Red Hat offre un portafoglio consolidato di prodotti che, insieme, possono superare le sfide di edge computing e aiutarti a creare una soluzione completa adatta alle tue esigenze.

Una base solida
La base che offriamo da sempre è Red Hat® Enterprise Linux®. Red Hat Enterprise Linux mette a disposizione un ampio ecosistema di strumenti, applicazioni, framework e librerie per la creazione e l'esecuzione di applicazioni e container.

La macchina virtuale e i carichi di lavoro IT ad alte prestazioni di
Red Hat OpenStack® Platform, con nodi di calcolo distribuiti, supporta i carichi di lavoro delle macchine virtuali più complessi (ad esempio la virtualizzazione delle funzioni di rete) e i carichi di lavoro di elaborazione ad alte prestazioni. È una soluzione Infrastructure-as-a-Service affidabile e scalabile che include le API standard di settore con hardware multi-tenant. Adotta questa soluzione di gestione coerente e centralizzata per i tuoi datacenter centrali e quelli periferici per spostare facilmente la potenza di elaborazione vicino alle sorgenti dati.

Carichi di lavoro containerizzati
Scegli Red Hat OpenShift® Container Platform per la creazione, il deployment e la gestione di applicazioni containerizzate in ogni sito supportato da Red Hat Enterprise Linux, tra cui datacenter privati e pubblici o all'edge della rete. Si tratta di un ambiente Kubernetes basato sui container, ad alte prestazioni e di livello enterprise.

Ingombro ridotto
Red Hat Hyperconverged Infrastructure è un'architettura di deployment in grado di integrare i prodotti esistenti con capacità di elaborazione, storage e controllo in un unico ingombro operativo compatto per far fronte a quelle necessità di ingombro ridotto, elevata disponibilità e cluster standalone.

Storage
Lo storage ha un ruolo determinante nell'edge computing. Trai il massimo vantaggio da una soluzione storage aperta e altamente scalabile per i carichi di lavoro moderni quali infrastrutture cloud, analisi dei dati, repository multimediali e sistemi di backup e ripristino grazie a Red Hat Ceph Storage.

Messaggistica e comunicazione
Negli ambienti altamente distribuiti, la comunicazione tra i servizi gestiti sul cloud e quelli all'edge della rete merita una particolare attenzione. Le funzionalità di messaggistica di Red Hat AMQ supportano tutti i modelli di comunicazione necessari per gli esempi di utilizzo dell'edge computing e possono risolvere anche le problematiche più complesse. La messaggistica di Red Hat, unitamente a una varietà di strumenti e runtime cloud-native quali Red Hat Fuse, offre una base efficiente per la creazione di servizi "edge native".

Operazioni di telecomunicazione all'edge della rete rinnovate
Per sfruttare contemporaneamente gli effettivi vantaggi di tutti questi prodotti, adotta Virtual Central Office (VCO), l'architettura di riferimento di Red Hat che offre servizi mobile, residenziali ed enterprise. È realizzato su un framework aperto e collegabile basato sulle tecnologie Red Hat e dei suoi partner.


Innovazione open source con Red Hat

L'edge computing richiede un'estesa collaborazione di settore per poter supportare i vari esempi di utilizzo. Nessun fornitore sarà in grado, da solo, di offrire una soluzione completa di edge computing. È fondamentale evitare vincoli limitanti e predisporre di soluzioni che garantiscano interoperabilità. E qui entra in gioco l'open source. L'open source svolge un ruolo fondamentale nel garantire la creazione e il mantenimento di queste soluzioni, ora e sempre.

Il contributo delle community open source è essenziale alla creazione delle soluzioni di edge computing di Red Hat. Ciò significa che più persone realizzano software capaci di risolvere i problemi in modo aperto e trasparente. L'open source non garantisce tuttavia l'innovazione.

Quella reale nasce dallo scambio di idee e dalla collaborazione mirata a risolvere i problemi, vantaggi offerti dall'open source supportato da una community. È da queste necessità che ha avuto origine l'iniziativa Red Hat Open Innovation Labs. Offri al tuo team un servizio di consulenza altamente specializzato e mirato, rivolto a gruppi da tre a sei sviluppatori, tramite il quale viene illustrato come creare soluzioni di edge computing secondo le metodologie suggerite da Red Hat.

L'edge computing si presta a molti altri utilizzi