Contattaci
Account Effettua il login
Vai al paragrafo

Cos'è il kernel di Linux?

Copia URL

Il kernel Linux® è il componente principale di un sistema operativo Linux e l'interfaccia primaria tra l'hardware di un sistema e i suoi processi, ai quali consente di comunicare gestendo le risorse nel modo più efficiente possibile.

Il kernel (in italiano "nocciolo") si chiama così perché, come un seme nel guscio, è situato all'interno del sistema operativo e controlla tutte le principali funzioni dell'hardware, che sia un telefono, un laptop, un server o qualsiasi altro tipo di computer.

L'importanza del sistema operativo

Il sistema operativo è la base dell'infrastruttura e degli ambienti IT ed è importante scegliere una piattaforma che supporti le strategie aziendali offrendo stabilità, sicurezza e flessibilità.

Il kernel svolge quattro funzioni principali:

  1. Gestione della memoria: tiene traccia della quantità di memoria utilizzata per lo storage dei dati e della loro posizione

  2. Gestione dei processi: stabilisce quali processi possono utilizzare la CPU e per quanto tempo
  3. Driver dei dispositivi: funge da elemento di mediazione tra l'hardware e i processi
  4. Gestione delle chiamate al sistema e della sicurezza: riceve le richieste di servizio dai processi

Se implementato in maniera corretta, il kernel opera autonomamente all'interno del suo spazio, nel quale alloca la memoria e tiene traccia di ogni elemento archiviato, risultando invisibile all'utente. Ciò che è visibile all'utente, ovvero i browser web e i file, sono noti come spazio utente. Queste applicazioni interagiscono con il kernel mediante un'interfaccia per le chiamate di sistema (SCI).

Immaginalo così: il kernel è come l'assistente personale di un dirigente molto importante (l'hardware). Si occupa di inoltrare al dirigente i messaggi e le richieste (processi) provenienti dai dipendenti e dal pubblico (utenti), ricorda dove si trova ogni cosa (memoria) e stabilisce chi può incontrare il dirigente, a che ora e per quanto tempo.

Per contestualizzare il kernel, immaginiamolo come un sistema Linux a tre livelli:

  1. Hardware: la macchina fisica, ovvero la base del sistema, che è costituita dalla memoria (RAM), dal processore (o CPU), dai dispositivi di input/output (I/O) quali storage e reti, e dalle funzioni di elaborazione grafica. La CPU esegue i calcoli e le attività di lettura e scrittura sulla memoria.
  2. Kernel Linux: il nucleo del sistema operativo. Si trova esattamente nel mezzo. È il software che risiede in memoria e che indica alla CPU cosa fare.
  3. Processi utente: si tratta dei programmi in esecuzione, gestiti dal kernel. Collettivamente, costituiscono lo spazio utente e sono noti anche solo come processi. Il kernel consente anche la comunicazione tra questi processi e server, un'attività nota come comunicazione tra processi o IPC.

Il codice eseguito dal sistema viene eseguito sulle CPU in modalità kernel o in modalità utente. Il codice eseguito con la modalità kernel ha accesso illimitato all'hardware, mentre la modalità utente limita l'accesso di CPU e memoria alla SCI. Esiste una separazione equivalente anche per la memoria (spazio del kernel e spazio utente). Questi due dettagli, apparentemente poco rilevanti, costituiscono la base di alcune operazioni complesse, come la separazione dei privilegi per la sicurezza, la creazione dei container e le macchine virtuali.

Inoltre, in caso di non riuscita di un processo in modalità utente, i danni saranno limitati e il kernel potrà recuperarli. Tuttavia, poiché un processo kernel può accedere alla memoria e al processore, un suo eventuale blocco può causare l'arresto dell'intero sistema. A condizione che siano state previste modalità di protezione e che siano necessari permessi per passare da un livello all'altro, è difficile che un blocco dei processi utente possa causare gravi problemi.
Inoltre, visto che il kernel Linux resta operativo durante l'applicazione di patch in tempo reale, non c'è alcun downtime quando vengono introdotte per le correzioni di sicurezza. 

Linux è la base di tutto ciò che realizziamo. Red Hat è il secondo contributore aziendale al kernel Linux, a cui apporta la competenza e l'esperienza accumulate in 25 anni e una vasta community di partner, clienti ed esperti del settore. È una relazione di lunga data, con una storia e un livello di esperienza difficili da trovare altrove.

Il kernel Linux è open source, e l'open source è alla base di tutti i principi Red Hat. Scopri perché abbiamo scelto di far poggiare la nostra azienda su Red Hat® Enterprise Linux.

Alcuni tra i clienti che hanno scelto Red Hat

Alpitour

Red Hat OpenShift supporta la trasformazione digitale del Gruppo Alpitour.

BrianzAcque

BrianzAcque trasmette dati in tempo reale alle case dell'acqua.

Coopservice

Coopservice standardizza e accelera lo sviluppo di software.

Keep reading

Articolo

Che cos'è Linux

Linux è un sistema operativo open source formato da un kernel, ovvero il componente base del sistema operativo, e dagli strumenti, dalle app e dai servizi integrati con il kernel.

Articolo

Cos'è SELinux?

Security-Enhanced Linux (SELinux) è un'architettura di sicurezza per i sistemi Linux®, che offre agli amministratori un livello di controllo superiore sugli utenti autorizzati ad accedere al sistema.

Articolo

Cos'è il kernel Linux?

Il kernel Linux è il componente principale di un sistema operativo Linux e l'interfaccia primaria tra l'hardware di un sistema e i suoi processi.

Scopri di più su Linux

Prodotti

Una base stabile e versatile ideale per rilasciare nuove applicazioni, virtualizzare gli ambienti e ottenere un cloud ibrido più sicuro.

Risorse

Resoconto analitico

Per gli ambienti SAP, la migrazione non si limita affatto a Linux

Ebook

Estendi l'innovazione e l'efficienza operativa con Linux.

Continua a leggere

CHECKLIST

L'azienda tecnologica globale promuove l'utilizzo del 5G all'edge della rete

CHECKLIST

L'importanza del sistema operativo

CHECKLIST

Perché Red Hat Enterprise Linux è meglio di CentOS Stream per l'uso in produzione

CHECKLIST

4 modi con cui Red Hat e Nutanix risolvono le sfide dell'IT moderno

INFOGRAFICA

Red Hat Enterprise Linux su Microsoft Azure

SCHEDA INFORMATIVA

Guida alle sottoscrizioni Red Hat Enterprise Linux

SCHEDA TECNICA

Automazione e gestione con Red Hat Enterprise Linux

SCHEDA TECNICA

Red Hat Enterprise Linux per i carichi di lavoro all'edge

SCHEDA TECNICA

Passa da CentOS Linux a Red Hat Enterprise Linux

SCHEDA TECNICA

Red Hat Edge

SINTESI

Prestazioni di Red Hat Enterprise Linux

SINTESI

Sicurezza e conformità con Red Hat Enterprise Linux

SINTESI

Incrementa la sicurezza e la coerenza del cloud ibrido

SINTESI

Percorso per l'acquisizione di competenze per Red Hat Enterprise Linux

SINTESI

Incrementa prestazioni e agilità del database

SINTESI

Missione compiuta: edge computing nello spazio

PANORAMICA

Riduci i downtime di SAP HANA con la tecnologia Red Hat

PANORAMICA

Semplifica la transizione al cloud con Red Hat e Google Cloud

EBOOK

Nove motivi per provare Red Hat Enterprise Linux 9

EBOOK

Ottieni il massimo dall'ambiente operativo Linux

EBOOK

Red Hat Enterprise Linux e Microsoft Azure

EBOOK

Un framework IT efficiente come base per il successo dell'impresa moderna

EBOOK

La standardizzazione come strategia per migliorare l'efficienza IT

EBOOK

Apri le porte a nuove possibilità di innovazione e crescita nelle tre aree chiave dell'IT, con Red Hat

Illustration - mail

Ricevi contenuti simili

Iscriviti a Red Hat Shares, la nostra newsletter gratuita.