Accedi / Registrati Account

Automazione

Cos'è l'automazione dei processi aziendali?

Una strategia di automazione dei processi aziendali (BPA, Business Process Automation) prevede l'utilizzo di software per rendere automatiche le transazioni ripetibili e a più fasi. Diversamente da altre tipologie di automazione, le soluzioni BPA sono in genere complesse, connesse a più sistemi IT aziendali e realizzate su misura per le esigenze specifiche di un'organizzazione.

È frequente che le aziende inseriscano l'automazione BPA all'interno di una più ampia strategia di trasformazione digitale, con l'obiettivo di ottimizzare i flussi di lavoro e incrementare l'efficienza operativa.

Cos'è un processo aziendale?

Per comprendere come funziona l'automazione dei processi di business, iniziamo illustrando un concetto di base, ovvero cosa si intende per processo aziendale. Un processo aziendale è qualsiasi insieme di attività volte ad aiutare l'azienda a raggiungere un obiettivo specifico. Nel contesto dell'automazione, si intende in genere una transazione ripetibile che prevede una serie di fasi che interagiscono con più sistemi IT.

Sono processi di business comuni l'evasione di un ordine cliente, l'approvazione di una richiesta di prestito, l'elaborazione di un rendiconto spese o l'inserimento dei dati di un nuovo dipendente.

Se gestiti ad hoc, questi processi includono in genere più thread email, documenti e consegne di materiali. Anche un minimo errore può innescare una catena di inefficienze, interruzioni delle comunicazioni e mancato rispetto delle scadenze, tutti problemi che possono amplificarsi su larga scala.

I software di automazione puntano a prevenire queste situazioni. Adottando una strategia di automazione aziendale, riutilizzabile ed estendibile, un'organizzazione può riprendere il controllo dei processi di business, migliorare la comunicazione e ridurre la confusione. Un processo aziendale automatizzato consente di risparmiare tempo e ottimizzare le risorse, consentendo ai dipendenti di dedicarsi alle attività strategiche e non a quelle noiose, ripetitive e molte volte insoddisfacenti.

Sempre più spesso le soluzioni BPA impiegano tecnologie basate sull'intelligenza artificiale per comprendere meglio i dati non strutturati. Ciò si traduce in una migliore esperienza dell'utente, poiché la tecnologia apprende come superare le ambiguità e interagire con le esigenze degli utenti senza la mediazione di un tecnico specializzato.

Qual è la relazione tra BPA e BPM?

La gestione dei processi di business (BPM, Business Process Management) consiste nella collaborazione tra team aziendali e team IT alla creazione di modelli, all'analisi e all'ottimizzazione dei processi aziendali end to end, per realizzare i tuoi obiettivi aziendali strategici. BPM è un processo continuo che, nel tempo, apporta migliorie all'azienda.

Questa pratica punta a una visione ampia dell'organizzazione, mentre la strategia BPA punta a migliorare processi specifici.

La gestione dei processi di business punta a eliminare i flussi di lavoro ad hoc e a ottimizzare le operazioni aziendali per offrire prodotti e servizi migliori ai clienti.

L'automazione di un processo di business può rappresentare un impegno autonomo o far parte di un'iniziativa globale.

Gestione e automazione dei processi aziendali servono entrambe per migliorare attività e processi ripetitivi, continui o prevedibili, e puntano a una maggiore efficienza e a ridurre costi ed errori.

Combinare le due strategie può rivelarsi molto efficace: la gestione dei processi produttivi definisce e fornisce un'architettura con la quale mappare e automatizzare tutti i processi aziendali. Quando integrata in una procedura di gestione, l'automazione dei processi può essere utilizzata per monitorare e migliorare costantemente l'efficienza degli stessi.

Le due cose possono però funzionare anche in modo indipendente. Se separate da una soluzione di automazione aziendale integrata, le strategie BPM e BPA possono operare come iniziative indipendenti per migliorare l'efficienza e ridurre i costi.

Qual è la relazione tra BPA e RPA?

L'automazione robotica dei processi (RPA, Robotic Process Automation) impiega software per automatizzare attività ripetitive specifiche. Un software RPA contiene istruzioni per imitare le azioni ripetitive eseguite dagli umani, come copiare e incollare i dati in un campo.

Un software BPA gestisce in genere attività più complesse rispetto a un software RPA, e delinea le fasi automatizzate per le transazioni che si svolgono su più fasi e coinvolgono diversi sistemi aziendali.

Molte soluzioni RPA sono strumenti software preconfigurati, facilmente installabili sui sistemi esistenti senza doversi connettere a database o accedere a interfacce di programmazione delle applicazioni (API)

Le soluzioni BPA sono complesse e personalizzate per la specifica organizzazione e vengono spesso integrate nei sistemi dati o connesse ad API; in alcuni casi, incorporano software RPA.

Software di automazione che facilitano l'automazione dei processi aziendali

Le aziende che puntano a risparmiare e a ottimizzare i processi possono valutare software di automazione progettati per migliorare aree aziendali specifiche, ad esempio rilevamento del traffico in entrata, automazione e incremento del processo decisionale, automazione delle risposte.

L'architettura su cui si basa il software di automazione aziendale può fare la differenza. I maggiori vantaggi si ottengono con strumenti di automazione eseguibili su diversi tipi di infrastruttura, ad esempio l'edge, dove si prendono le decisioni aziendali e negli ambienti cloud, le cui dimensioni possono variare al variare delle esigenze.  Una strategia che si sta diffondendo prevede la separazione dell'interfaccia utente dai flussi di lavoro, che vengono concepiti come servizi chiamati dalle API. 

Questo tipo di valutazione è integrata nel design di Red Hat® Process Automation Manager.

Si tratta di una serie di servizi ottimizzati che possono essere distribuiti in container — anche in Red Hat OpenShift® — e incorporati in soluzioni personalizzate, qualità che li rendono scalabili, flessibili e idonei alle grandi enterprise che devono automatizzare molte decisioni aziendali.

Red Hat Process Automation Manager include strumenti per la gestione delle regole di business, l'elaborazione di eventi complessi, l'ottimizzazione delle attività e la gestione dei processi, oltre alla piattaforma utente.

Perché scegliere Red Hat per l'automazione?

Oggi, l'IT non si limita più a soddisfare esigenze interne quali efficienza e controllo dei costi, ma si rivolge ai clienti esterni e mira alla creazione di nuove opportunità per l'azienda. Per questo, Red Hat ritiene che il tradizionale modello di automazione aziendale sia destinato a evolversi. Invece di dedicarsi esclusivamente all'ottimizzazione dei processi, le aziende devono sviluppare nuove strategie per automatizzare l'intero business. 

Red Hat collabora con la community open source a iniziative che riguardano le tecnologie di automazione. I nostri ingegneri contribuiscono al miglioramento di funzionalità, affidabilità e sicurezza per garantire alle aziende processi e tecnologie stabili e sicuri. 

Le soluzioni, i servizi e la formazione Red Hat offrono il controllo necessario per l'automazione aziendale, consentendoti di dedicarti agli obiettivi di crescita e innovazione.

Scopri di più sull'automazione