Accedi / Registrati Account

MICROSERVIZI

Cos'è Knative?

Jump to section

Knative, che si pronuncia kay-nay-tiv, è un progetto della community open source che aggiunge componenti a Kubernetes per il deployment, l'esecuzione e la gestione di applicazioni serverless e cloud native. Il modello di cloud computing serverless può incrementare la produttività degli sviluppatori e ridurre i costi operativi.

Quali sono i vantaggi di Knative?

Knative elimina le attività di provisioning e gestione dei server, consentendo agli sviluppatori di dedicarsi alla creazione di codice anziché alla configurazione di un'infrastruttura complessa. Il vantaggio è maggiore quando tutti i componenti di terze parti dell'applicazione vengono integrati tramite BaaS (Backend-as-a-Service), invece di essere scritti in azienda.

L'ambiente serverless Knative consente di eseguire il deployment del codice in una piattaforma Kubernetes come Red Hat OpenShift. Con Knative è possibile creare il pacchetto di codice di un servizio come immagine container e passarlo al sistema, Il codice viene eseguito solo quando necessario, poiché Knative avvia e arresta le istanze automaticamente. In questo modo se il codice non viene utilizzato, non vengono consumate risorse. I costi operativi risultano ridotti perché si paga solo per il tempo di computing effettivamente usato nel cloud, evitando di eseguire e gestire i propri server continuamente.

Quali sono i componenti di Knative?

Knative è costituito da 3 componenti principali:

  • Build è un approccio flessibile alla creazione del codice sorgente nei container.
  • Serving consente il deployment rapido e la scalabilità automatica dei container tramite un modello basato sulla richiesta per mettere a disposizione i carichi di lavoro on demand.
  • Eventing è un'infrastruttura per l'utilizzo e la creazione di eventi in grado di attivare le applicazioni. Le applicazioni possono essere attivate da varie sorgenti, ad esempio eventi dalle applicazioni proprietarie, servizi cloud da più provider, sistemi Software-as-a-Service (SaaS) e flussi Red Hat AMQ.

Knative e il vantaggio dell'open source

Knative consente il deployment e l'esecuzione di applicazioni serverless su qualsiasi piattaforma Kubernetes, inclusa Red Hat OpenShift Container Platform. Viene installato in OpenShift mediante Operators.

La soluzione è gestita da una community open source che include aziende come Red Hat, Google e IBM, in collaborazione con numerose startup. Eliminando le limitazioni altrimenti imposte dal vendor lock-in, il software open source sposta il potere della tecnologia dai provider IT alle persone che la utilizzano e ne sfruttano i vantaggi.

Knative e Red Hat OpenShift Serverless

Red Hat® OpenShift® Serverless è un servizio basato sul progetto Knative open source, che fornisce una piattaforma serverless enterprise e garantisce portabilità e omogeneità negli ambienti ibridi e multicloud.

OpenShift Serverless contribuisce a offrire un'esperienza completa di sviluppo e deployment di app serverless integrando le app con altri servizi OpenShift Container Platform, tra cui OpenShift Service Mesh e il monitoraggio dei cluster.

Red Hat OpenShift Serverless semplifica inoltre il lavoro dei team operativi, perché si installa facilmente in OpenShift, è compatibile con gli altri prodotti Red Hat e consente di accedere agli eccellenti servizi del supporto tecnico

Scopri tutti gli utilizzi di Knative